Questo sito contribuisce alla audience di
2 camere + cucinaNewsRubriche

20- Ma le relazioni ci migliorano o ci peggiorano?

20

Il motivo principale per cui scrivo per Lezpop è che non esiste una rivista femminile su carta stampata che non sia piena di stronzate eteronormative a stampo patriarcale vetero sessiste volte a trasformare le donne in geishe fingendo di emanciparle. Ci avete fatto caso?

Cosa strillano le copertine di questi magazine?

  • “Quarantatré nuovi modi per farlO arrapare!”
  • “Centottanta posizioni per far entrare un pene in una vagina!”
  • “Ventordici indizi per capire se GLI piaci!”
  • “Come scoprire se ti mette le corna!”

Quando passo la mattina davanti all’edicola e leggo questi titoli sento nella mia testa un sottofondo di risate pre-registrate da sitcom anni ’80. Eppure, io capisco chi compra queste riviste, perché per anni le ho comprate anche io. Siamo negli anni ’10: nessuno ha più il tempo e la concentrazione per leggere Barthes e Flaubert. Per la nostra maleducazione sentimentale ci dobbiamo arrangiare come possiamo. Solo che queste riviste sono infarcite di luoghi comuni sul sesso (Etero. E basta. E se sei lesbica, hai 14 anni e vuoi avere a che fare con una vagina diversa dalla tua o chiedi a tuo cugino grande o ti attacchi.) e sulle relazioni. (Etero, pure quelle. E se ti piace la compagna di banco o hai litigato con la morosa sei costretta a venire qui su Lezpop).

Uno dei luoghi comuni più stampati su carta patinata è quello che la relazione giusta sia quella che ti fa sorridere, amare il mondo, la tua vita e che -rullo di tamburi- ti migliora.

Ora guardate i vostri genitori.

Guardate qualunque coppia di genitori.

Guardate quella coppia di amici che sta insieme da una vita.

Siete ancora convinti di questa teoria? Davvero? Davvero pensate che quell’isterica e quel musone siano al top delle proprie potenzialità? Davvero pensate che quella ragazza che non si fa la ceretta dal 2003 e e quel ragazzo con la pancetta fossero poi davvero peggio prima?

Una relazione non è una condizione immutabile. E’ un’entità fatta di persone che ogni giorno vivono, scoprono, disseminano cellule morte ovunque e ne producono di nuove. In una parola: cambiano. Quello che voglio dire è che anche la relazione migliore nel tempo evolve, e non è detto che tutto ciò sia un’infinita progressione verso la perfezione. Tutt’altro.

Di solito per indicare la bontà di una relazione, si utilizza il tempo come unità di misura, perché ci hanno abituati a pensare che se una cosa non la cambiamo, vuol dire che è buona. Prendiamo allora per buono l’assioma “relazione stabile”= “coppia affiatata”.

Più dura una relazione, più invecchiamo. E più invecchiamo, più peggioriamo.

Dopotutto è proprio per questo che non vedo l’ora di diventare un vecchio stronzo.

I nostri difetti si acuiscono, le idiosincrasie aumentano, e la poveretta al nostro fianco sopporta. E vice versa, naturalmente. Nella coppia, questo problema si eleva al quadrato. In fondo, una coppia è fatta di persone che si sono scelte. La rassicurante presenza reciproca è benzina sul fuoco delle proprie fissazioni: fomenta la convinzione di essere perfetti, insieme. Peccato che questa sia, appunto, solo una convinzione.

Siamo la coppia più bella del mondo? Siamo il più grande spettacolo dopo il Big Bang? O stiamo diventando la somma dei nostri difetti?

Io penso che stando insieme potenziamo i nostri difetti e assumiamo quelli dell’altro. Ma tutto questo  non conta davvero. Il fatto è che in una coppia le scale di valori sono distorte, rimodulate secondo criteri a parte, del tutto privi di qualsiasi riferimento al mondo reale. Pensate agli Addams. Pensate Pumpkin e Honey Bunny. Geni del male, eppure si adorano. Perché: perché Morticia e Gomez si eccitano per le stesse cose, Pumpkin Pie si intende alla perfezione con Honey Bunny.  Le lezione? La relazione giusta, forse, è quella che ti lascia libera di essere te stess*.

Tags

14 thoughts on “20- Ma le relazioni ci migliorano o ci peggiorano?”

  1. sulle relazioni (etero o omo) penso che a volte possa andare come dice l’articolo ma a volte vanno meglio..a volte si cresce insieme, certo si litiga ma poi ci si sostiene a vicenda…ma anche nel caso in cui si prendono i difetti dell’altro non vuol dire che non ci sia amore e non si stia bene insieme. Insomma io senza giudicare le scelte di nessuno..difendo le coppie stabili, credo che si possa essere felici anche così

  2. le riviste maschili tipo For men ti suggeriscono come “farlA arrapare” se è per questo. Ciò che riguarda il sesso eterosessuale e il coito (cose che comunque esistono come esiste l’omosessualità e la bisessualità) può essere più o meno intelligente (su queste riviste raramente lo è ma non giudico chi le legge) ma di per sè non è necessariamente sessista.
    Sulle relazioni, non so dire..difficile giudicare. ma io che sia possibile avere la stessa intesa di pumpkin e honey bunny e gomez e morticia ci spero sempre.

    1. Davvero paolo esiste la relazione e il coito omosessuale? Grazie, la tua risposta è preziosa quanto pertinente e opportuna

      1. Errata corrige: qui sopra intendevo eterosessuale ovviamente….pardon! Questo lapsus fa chiaramente capire che la preziosa Lezione di paolo relativa all esistenza del coito etero, fatica ad entrarmi in testa. Ci lavorero’ sopra, se paolo dice che esiste, allora ci Credo

    2. Ps se pensi che “come farla arrapare” e il tenore delle riviste di cui sopra, sia stupido ma non sessista, dovresti rivedere il tuo concetto di sessista….già che ci sei, iscriviti ai corsi per la comprensione della gaytudine con guido barilla magari t’ aiuteranno! Ciao

  3. “In una società migliore, formata da persone più comprensive, nessuno vorrà cambiarti.
    Tutti ti aiuteranno ad essere te stesso perché essere te stesso è la cosa più preziosa al mondo.”
    [Osho]

    lo stesso vale per la vita di coppia secondo me….anzi è decisamente più fattibile

    1. Però mi pare che Osho considerasse l’omosessualità “inferiore” rispetto all’eterosessualità. Comunque la frase di cui sopra è veramente bella, un sogno…

  4. La lezione di oggi, decisamente sensata, rende questo lunedì davvero un pessimo lunedì…però grazie sempre per questa rubrica :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Close
Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!