Questo sito contribuisce alla audience di
LifestyleTop

Anal toys: guida all’uso per l’orgasmo anale femminile! NSFW

Se sei un uomo, la penetrazione anale ha molto senso perché, a detta anche di LELO, l’orgasmo prostatico è 33 volte più intenso di quello fallico.
Per noi “genti di vagina”, però, la situazione cambia. Eppure un incredibile studio condotto dall’Università dell’Indiana ci dice che le donne che fanno sesso anale vengono il 94% delle volte. Siccome non me ne capacito – io per prima non vengo con l’anale neanche se mi si fanno i grattini su collo, capezzoli e clitoride tutto assieme – voglio assolutamente vederci chiaro. Scopro quindi che esistono delle ragioni fisiologiche per cui il sesso anale è cosa buona e giusta, tipo che il punto G può essere stimolato da dietro, attraverso le pareti dell’ano. L‘ano e la vagina condividono infatti un “muro” densamente innervato che è composto dagli stessi muscoli pelvici della vagina: se li stimoli e li fai contrarre, ottieni il duplice effetto di allenare il pavimento pelvico e di intensificare le contrazioni orgasmiche.

Ho chiesto ad un po’ di amiche pro-anal cosa ci trovino e le risposte sono state imprevedibili, nell’ordine:

Mi fa sentire piacevolmente “sporca”
Simula la doppia penetrazione: mi sembra di essere penetrata da due donne
Mi fa sentire “piena”
L’orgasmo che ne deriva è come nessun altro: il corpo si contrae tutto, le contrazioni durano tantissimo e partono dall’ano per poi espandersi al basso stomaco ed esplodere

Dall’incrocio delle loro confessioni e dei dati di vendita sui sexy shop online al femminile, ecco la lista definitiva dei 5 anal toys più amati dalle donne, sia neofite che navigate:

Petite Sensation Plug, Rocks Off – butt plug con bullet vibrante removibile
Silicone Pleaser, EasyToys – dildo con ventosa per farlo a terra, sulla sedia o contro il muro
Carnal Promise Anal Beads, 50 Sfumature di Nero – palline anali per fare entra e esci
Rombee, Feelz Toys – palline anali 100% femminili e compatte per partire piano piano
Triball, Adrien Lastic – 3 palline in silicone flessibile con manico ad anello super pratico

Come vedete si tratta di anal toys specifici e quindi non di strap on utilizzati anche come anal dildo. Il sesso anale tra lesbiche può essere persino meglio di quello etero: non c’è infatti tutta quella ansia da penetrazione dovuta ad una prospettiva forse troppo fallocentrica. Nello slow sex, specie se anale, le donne sanno essere bravissime. Basta partire dalla stimolazione clitoridea per riscaldare il motore, prendere il toy, cospargerne la punta con una buona dose di lubrificante anale – il più venduto in assoluto è l’Anal H20 Lubricant di Slide – e cominciare a stimolare la zona anale attorno all’orifizio mentre simultaneamente si continua con la stimolazione del clitoride. Il gioco continuo di inserimento e rimozione, soprattutto nel caso delle palline, è particolarmente gradevole e riproduce un po’ quei pochi attimi di grazia in cui siamo in bagno, sedute sul trono, e ci liberiamo di ogni “fardello”. Procedere fino in fondo e con forza solo se siete passate al livello 2, di cui vi parlerò più avanti. To be continued…

Share Button
Tags

3 commenti per “Anal toys: guida all’uso per l’orgasmo anale femminile! NSFW”

  1. Eh sì contrariamente a quello che pensano tanti cioè che noi non facciamo vero sesso invece noi siamo quelle che hanno più possibilità di tutti avendo i genitali interni, vuoi mettere il divertimento e la scelta vasta nell’arredare un quadrivano invece che un trivano o un bivano?
    Lesbians do it better

  2. Son proprio contenta, è da un po’ che voglio comprarmi il plug ma la mia ragazza ha paura che possa entrare tutto dentro, ora lo comprerò, ho letto di donne che lo tengono anche durante il giorno mentre fanno la spesa o lavano i piatti, pare sia molto piacevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!