Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsNewsSocietà e politica

Andy Murray corregge un giornalista che fa una domanda sessista. VIDEO

Il sessismo nel mondo dello sport è ancora un problema, e ha mille modi di manifestarsi. Uno di questi sono le domande agli atleti: è più facile che a una donna chiedano “perché non sorridevi?” invece che chiedere una valutazione della loro performance, mentre nessuno si sognerebbe mai di commentare un campione maschio dicendo che i pantaloncini usati lo facevano sembrare “sgraziato”.

Al fianco però delle atlete si stanno schierando sempre più uomini, stufi di vedere alle proprie colleghe negati i meriti che hanno.

Andy Murray, tra i migliori tennisti al mondo, ha perso ai quarti di finale contro Sam Querrey nel torneo di Wimbledon. Durante la conferenza stampa un giornalista statunitense avrebbe iniziato la domanda sostenendo che Queerey fosse il primo americano ad arrivare così alle semi finali del torneo inglese.

Murray ha fermato il giornalista per correggerlo dicendo che tutt’al più l’avversario era il primo tennista maschio. Perché in effetti le sorelle Williams quel risultato l’hanno ottenuto già diverse volte.

Non è la prima volta che Murray – che per anni si è allenato con Amélie Mauresmo – si oppone al sessismo nello sport. Anche alle Olimpiadi di Rio dell’anno scorso un giornalista si è congratulato con lui per aver essere stato il primo americano a vincere un oro. Murray non si è scomposto, e ha ricordato al giornalista che sempre le sorelle Williams hanno vinto quattro ori olimpici a testa ben prima di lui. Chissà perché però tutti se lo dimenticano sempre!

Share Button
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!