Questo sito contribuisce alla audience di
Becoming lipstickHighlightsRubriche

Becoming Lipstick. Quando sono diventata fan del calcio a 5

prova-2

A l’amor l’amor l’amor, che bello quando un nuovo amore sboccia, i primi mesi sono sempre i migliori si sa, quando tutto è possibile, quando i difetti non esistono e quando le sue passioni improvvisamente diventano le tue. Ovviamente questo è capitato, anzi sta capitando, anche a me in questo periodo e ovviamente io sono diventata una autentica fan del calcio a 5 femminile e del calcio in generale. La prossima volta che qualcuno mi dice che stare con un uomo vuol dire guardare le partite di calcio la domenica me lo sbrano, in tanti anni di relazioni con gli uomini solo ora mi ritrovo a dover fare i conti per organizzare il fine settimana in base ad anticipi, postici e derby!

Ma dico io! Ho scoperto come funziona il gioco del calcio e sono pure andata allo stadio, e dopo solo 15 minuti di partita mi sono accorta di seguire gli spostamenti dell’arbitro. Stendiamo un velo pietoso che è meglio. Comunque da un anno a questa parte seguo le partite del campionato di calcio a 5 femminile, vado ad allenamenti vari e mi congelo aspettando che finiscano, guardo il campionato con annessi e connessi e chissà forse un giorno cederò pure al richiamo di pantaloncini e calzettoni, se non altro per il gusto di fare un po’ di shopping.

Ma il bello è anche coinvolgere Lei nelle mie passioni, e dare sfogo al mio personalissimo senso dello shopping, rifarle il guardaroba e spiegarle la differenza tra bb cream e fondotinta. Oltre ai vari hobby e abitudini varie, i primi mesi è bello scoprirsi e scoprire lati della persona che hai accanto, vivere insieme i piccoli momenti di amore e che figata avere a che fare con una persona che ti chiama 2.345 volte al giorno senza problemi! Mmmm vabbè proprio 2.345 magari no, ma è innegabile che l’approccio ed il rapporto con Lei, almeno per me, è stato meno problematico (crisi a parte) dal punto di vista della relazione.

Io ti piaccio tu mi piaci, ok ci chiamiamo, ci vediamo usciamo e dopo due mesi viviamo insieme! Eh semplice semplice, altro che cotto e mangiato della Parodi, a noi donne l’amore piace viverlo a pieno, due cuori e un monolocale, e il mercato immobiliare romano ringrazia. Ecco volete avere un’idea della ragazza che state frequentando? Sono finiti i tempi in cui si chiedeva il segno zodiacale, piuttosto cercate di capire i suoi rapporti con chi affitta monolocali, “ah quindi sei ariete? Fantastico, senti quanti agenti immobiliari hai in rubrica?”.

Dunque nel fantastico The L world, senza troppi giri di parole si decide dove cenare, che cucina provare, quale film vedere al cinema, dove passare il fine settimana per poi passare al “senti un po’ che facciamo questa estate? “ “Guarda non saprei in estate ma se vuoi il prossimo capodanno chiedo la baita in montagna a mia zia che quella è super richiesta e dobbiamo muoverci prima che la chieda quell’arpia di mia cugina!”. Altro che Amore ai tempi del colera, qui si parla di amore al tempo dei tempi supplementari! (che per inteso so perfettamente che non durano più di 15 minuti e che anche in questo caso si ha un primo ed un secondo tempo, giusto?).

Indi per cui, il mio ultimo anno è stato una vera e propria esplosione di cose nuove da imparare e riflessioni del tipo: che figo posso chiamare una persona che mi piace senza che questa pensa che la voglio incastrare. Oppure posso decidere di dormire da Lei all’ultimo minuto tanto i vestiti me li può prestare. Che sembra una cavolata ma vivendo in una città come Roma fidatevi che fa la differenza! Per non parlare poi del fatto che si può entrare in due nei camerini… ma quella è un’altra storia!

Insomma il punto è che quando si inizia una nuova storia tutto è bello e divertente, tutto è nuovo, tutto è da scoprire. Se poi la nuova storia ti porta a stravolgere quello che fino ad oggi avevi vissuto fatto e creduto, ogni singola cosa assume un significato diverso, un gusto nuovo, un piacere mai provato e proprio per questo, nonostante i momenti no, vale la pena d’essere vissuta fino in fondo. Se non altro alla fine saprò giocare a calcio a 5!

Share Button
Tags
  • 76 Posts
  • 3,777 Followers
  • 153 Following

Articoli correlati

7 thoughts on “Becoming Lipstick. Quando sono diventata fan del calcio a 5”

  1. Mi ci rivedo molto in questa storia..anche la mia ragazza è di Roma e gioca a calcio a 5..ma di monolocali per ora non se ne parla costano un botto…sigh sigh

    1. Ciao Cullen si conosco bene i prezzi delle case a Roma, almeno per me per ora valgono gli affitti! sigh sigh sigh

    1. In real time la mia Lei mi ha scritto “comunque non si chiamano “selezioni” si chiamano ‘provini’…le selezioni sono per miss italia!” …. appunto!

      1. Beh, io ci ho provato! ^_^
        E poi non è detto tu debba giocare. Basta un buon tifo, senza eccessi!
        In ogni caso, visto anche il periodo e il tuo nick (o nome reale, chissà…), concluderei con un:
        Che la forza sia con te! :-)

        CIAO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close