Questo sito contribuisce alla audience di
Lifestyle Top

Birkenstock e lesbiche: ecco come nasce la leggenda dello stile estivo lesbico!

Vi siete mai chieste come mai i tre quarti delle lesbiche dai primi caldi in poi mettano ai loro piedini le Birkenstock? Se pensate sia una recente moda da hipster o da finte freakketone vi sbagliate.

L’origine delle Birkenstock risale alla Germania del 1774, ma è stato intorno agli anni Novanta che questi sandali hanno iniziato ad essere collegate all’immaginario lesbico negli Stati Uniti ed effettivamente per chi vive ancora l’ambiente un po’ è così.

Oggi lo notiamo noi che ci siamo dentro, ma se ci pensate tutti portano le Birkenstock, ma un tempo non era così. “Alcune persone pensano che le lesbiche indossino solo jeans e Birkenstock”, diceva Michael Kaminer, direttore della rivista Out, sottolineando questo stereotipo in una dichiarazione riportata in un articolo del 1992 sul New York Times.

Ma come mai questi sandali spartani, sono diventati un must per le lesbiche? Se lo è chiesto il giornale statunitense Mic, che ha raccolto l’opinione dell’attrice comica statunitense Kate Clinton in proposito, secondo la quale, tutto è nato dai primi movimenti di donne e lesbiche, che a loro volta nascevano dai movimenti pacifisti degli anni Settanta e Ottanta.

“Il movimento ha radicalizzato le donne, che improvvisamente hanno iniziato a cercare scarpe comode piuttosto che tacchi o altro”, spiega Clinton a Mic. “C’era un certo orgoglio lesbo nell’indossare vestiti comodi. Le donne hanno trovato fiducia nella loro comodità”. Un altro motivo lo fornisce l’attrice Erin Markey, che pensa possa essere legato sl fatto che questo tipo di scarpa non attira le attenzioni maschili.

Non sappiamo se fosse davvero così o meno, ma è sicuro che dagli ’90 ad oggi Birkenstock ha diffuso il proprio brand fin sulle passerelle di Marc Jacobs, Céline e Michael Kors, diventando un simbolo di “controcultura” piuttosto che di uno specifico orientamento sessuale. A giugno 2017 ha tenuto il suo primo Fashion Show a Parigi, per cui un immaginario davvero distante dal mondo lgbt, senza il quale però forse queste scarpe non sarebbero diventate così cool. Per una volta le lesbiche hanno scritto un pezzo di storia della moda :)

Leggi  Gypsy Sophie Cookson: ecco chi è la bella Sidney che ha stregato Naomi Watts!

Share Button

Articoli correlati

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *