Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsNewsSegnalazioni

Da nord a sud gli eventi per la giornata mondiale contro l’omofobia. II

omofobia è odio non è opinione

Per la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia – domenica 17 maggio – si moltiplicano gli eventi e gli incontri in tutta Italia. Forse un giorno (molto lontano) non avremo più bisogno di celebrare giornate come queste, ma per ora è importante e necessario. Perché l’omofobia e la transfobia non colpiscono solo le persone LGBT, ma sono una minaccia per il concetto stesso di civiltà.

Dopo gli eventi che vi avevamo segnalato ieri, ecco un’altra lista di appuntamenti, da nord a sud, da non perdere.

Iniziamo con le isole. A Cagliari, sabato 16 maggio, da Piazza San Giacomo alle ore 20, partirà la fiaccolata, organizzata da Sardegna Pride, per ricordare tutte le persone vittime dell’omofobia e della transfobia di ogni parte del mondo. Con la fiaccolata contro l’omo-transfobia si inaugurano i quaranta giorni di iniziative della Queeresima 2015, che si chiuderà sabato 27 giugno con il Sardegna Pride! Tutte le info qui.

In Sicilia, invece, per l’esattezza a Siracusa, il 17 maggio, alle ore 10,00, si terrà in via Agatocle, 50, presso i locali della chiesa Battista di Siracusa, una celebrazione in memoria delle vittime di omofobia. Inoltre, è possibile trovare i volontari dell’associazione Stonewall in giro per la città per la campagna fotografica #stopomofobia. Tutte le info qui.

A Bari, gli eventi sono davvero tanti: Omofobia non a casa mia, è una serie di eventi, incontri, proiezioni di film e documentari e laboratori a tema organizzati da l’Assessorato al Welfare e il Tavolo LGBTQI del Comune di Bari, iniziato l’11 maggio e che terminerà il 25 maggio. Per la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia, domenica 17 maggio  alle 18.00, in via Sparano ci sarà il Teatro giornale – Flash mob, ovvero una una performance di tipo teatrale per commentare gli articoli di giornale. Tutte le info su programma qui.

Infine al Nord. In Liguria, a Sarzana, provincia di Genova, sabato 16 maggio dalle ore 11:30 si terrà presso la Sala consiliare del Comune il dibattito La ricchezza delle differenze. Durante l’incontro, promosso dall’Assessora alle Pari Opportunità Giulia Chiatti, sarà posta l’attenzione su cosa significa vivere in Italia come cittadini omosessuali. Si parlerà quindi di discriminazioni, di diritti civili negati e di bagaglio positivo portato da cittadini considerati diversi, ma ugualmente importanti ed attivi nella vita della città. Saranno presenti, oltre all’Assessora, Claudio Tosi, presidente di Approdo Ostilia Mulas – Arcigay Genova ed Erika Volpi, Consultorio Transgenere di Torre del Lago.

A Venezia, invece, il Collettivo Stonewall Venezia organizzerà un sit-in presso Campo San Geremia. Durante l’evento si susseguiranno una serie di interventi riguardanti la lotta alla discriminazione e, con la speranza di sensibilizzare il più possible i cittadini, verranno distribuiti dei volantini informativi. Tutte le info qui.

Share Button
Tags

Articoli correlati

2 thoughts on “Da nord a sud gli eventi per la giornata mondiale contro l’omofobia. II”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close