Questo sito contribuisce alla audience di
Mondo PopTv e dintorni

Ellen DeGeneres racconta della parola tabù in tv dopo il suo coming out

Il coming out di Ellen DeGeneres è stato uno dei momenti più importanti nel mondo della televisione e dei diritti LGBT. Una pietra miliare che nel tempo ha permesso a sempre più artisti, personaggi dello showbusiness e di serie tv di vivere la propria vita out and proud.
Una conquista che Ellen però pagò a caro prezzo, venendo isolata per anni dal mondo dello spettacolo che non gradiva ritrovarsi tra i piedi una lesbica con il coraggio di dire la sua.

Ora le cose sono cambiate, ed Ellen DeGeneres ha uno show tutto suo, The Ellen Show, seguito da milioni di americani e che è giunto quest’anno alla sua quindicesima edizione. Un bel traguardo!
Durante una recente intervista Ellen ha voluto raccontare degli inizi del suo show e di come sia stato difficile iniziare.

Era uno spettacolo che nessuno voleva finanziare… pensavano che nessuno avrebbe voluto vedere una lesbica in un programma pomeridiano, e comunque all’epoca nessuno voleva vedere una lesbica.

Ellen non poteva parlare delle sue relazioni (prima di sposare Portia è stata con l’attrice Anna Heche e la fotografa Alexandra Hedison) in alcun modo. Questo includeva il divieto assoluto di parlare anche solo di genericamente di un “noi”.

Ricordo che stava succedendo qualcosa, ero fidanzata e stavo per dire “noi”, e loro non volevano che dicessi “noi” perché qualcuno si sarebbe immaginato una donna nella mia vita.

Usare il “noi” avrebbe subito fatto sorgere domande sulla sua vita privata che sarebbero state risposte solamente con la consapevolezza che stava parlando di una donna. “Noi” era diventata una parola tabù che per anni non ha potuto usare solo perché lesbica.

Share Button
Tags
  • 72 Posts
  • 3,744 Followers
  • 153 Following

Fou Savant

Wearing a bow tie is a statement. Almost an act of defiance.
Wearing a bow tie is a way of broadcasting an aggressive lack of concern for what other people think.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close