Questo sito contribuisce alla audience di

Fair play di Tove Jansson. Quando due donne insieme erano ancora “due zitelle”

da Cyrilla 1.539 visite0

Forse non tutti sanno che Tove Jansson, la scrittrice finlandese che inventò i celebri Mumin (quella sorta di piccoli ippopotami bianchi protagonisti di una serie di fiabe per bambini, googlateli e capirete subito quali sono) era lesbica. Durante i suoi studi conobbe la designer Tuulikki Pietila che divenne la sua compagna per il resto della vita.

In “Fair play”, recentemente edito da Iperborea in Italia, seppur non in modo scopertamente autobiografico, di certo riecheggia in abbondanza il rapporto tra le due donne. Le protagoniste sono infatti Jonna e Mari, una coppia di artiste che vivono tra Helsinki, dove hanno i rispettivi studi, e un’isoletta deserta non troppo lontana dove invece hanno casa.

Insieme da un tempo imprecisato, sono ormai anziane, ma non per questo meno vitali, ricche di interessi, innamorate e persino gelose di giovani allieve. I brevi capitoli raccontano piccoli episodi: la visita di una vecchia conoscenza della madre di una delle due (storica fondatrice delle scout in Finlandia), l’invadenza di un’allieva, forse talentuosa, di certo affamata e arraffona, i continui dubbi sui lavori in progress.

La parte migliore secondo me è quella non ambientata nelle gelide terre scandinave, ma il viaggio negli Stati Uniti. Arrivate in un anonimo albergo della provincia, scoprono un altro piccolo mondo, scandito da rituali inattaccabili, sicurezze imprescindibili e un’atmosfera che da straniera diventa improvvisamente familiare. Come a dire che ogni posto, affrontato insieme, può diventare in un tempo brevissimo, casa.

La storia è scritta in modo molto raffinato, molti la troveranno lenta, però c’è da dire che ad esempio io per esempio sono una che ama particolarmente i libri lenti e ostentatamente raffinati (ebbene sì) e l’ho trovato invece molto scorrevole e dolce. Per tutta la storia avrete il vivo terrore che alla fine vi dicano che vi siete immaginate tutto e no, le due anziane in verità sono solo grandi amiche, le famosissime due zitelle che vivono insieme per tutta la vita “perché non hanno trovato nessun uomo”.

Non temete, nell’ultima pagina Tove Jansson racconterà in un solo deciso colpo la verità su gran parte delle famose due zitelle di tutto il mondo. E varrà tutto il libro.

Share Button

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata

Puoi usare i tag HTML