Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsNewsSocietà e politica

Francesca Vecchioni invitata a parlare in una scuola, la preside chiede il permesso ai genitori

A volte, pensando di far bene si fa peggio. È il caso della preside di un liceo di Lanciano, l’IIS De Titta-Fermi, che – viste le discussioni che nascono ogni volta che si cerca di parlare di omosessualità e argomenti collegati nelle scuole – ha cercato di giocare di anticipo.

In occasione del progetto “Incontro con l’autore” che si tiene nell’istituto da qualche anno ha chiesto un permesso scritto da parte dei genitori per invitare Francesca Vecchioni, autrice del libro “T’innamorerai senza pensare”. I genitori avrebbero quindi dovuto esprimersi a favore o contro l’invito dell’autrice ma a insorgere sono stati invece gli studenti.

Il rappresentate di istituto Riccardo Ferrante ha fatto notare come mai prima di quest’anno sia stato chiesto il permesso dei genitori per invitare un autore, e che la scuola non può far passare l’idea che si possa essere a favore o contro le persone omosessuali.

Domani ci sarà lo spoglio dei voti dei genitori ma il rappresentate si dice fiducioso, nel frattempo aggiunge:

Chiediamo alle scuole di smettere di avere paura di parlare di questi argomenti. Noi vogliamo corsi di educazione sessuale e di educazione alla parità. E riteniamo che questa dovrebbe essere non solo la nostra, ma la posizione di ogni insegnante.

Share Button
Tags

Fou Savant

Wearing a bow tie is a statement. Almost an act of defiance.
Wearing a bow tie is a way of broadcasting an aggressive lack of concern for what other people think.

Articoli correlati

1 thought on “Francesca Vecchioni invitata a parlare in una scuola, la preside chiede il permesso ai genitori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close