Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsMondo PopTv e dintorni

Jodie Whittaker sarà la prima donna ad interpretare Doctor Who!

Avete letto bene! L’annuncio ufficiale è stato fatto dalla BBC durante la finale maschile di Wimbledon e dire che ha scosso tutto l’internet è dire poco.

Provo un sentimento travolgente. Come femminista, come donna, come attrice, come essere umano… come qualcuno che si spinge sempre a fare di più e sfidare sé stesso e non vuole essere incastrato da quello che ti dicono che puoi o non puoi essere.” dice Jodie Whittaker in un comunicato stampa, e aggiunge: “Ci tengo a dire a tutti i fan di non lasciarsi spaventare dal mio gender. Perché questa è un’occasione davvero incredibile e Doctor Who rappresenta tutto ciò di incredibile ed eccitante c’è nel cambiamento. I fan hanno vissuto moltissimi cambiamenti e questo è solo diverso, nuovo, ma non spaventoso.”

La Whittaker è conosciuta soprattutto per il ruolo di Beth Latimer nel british drama Broadchurch, nel quale ha recitato a fianco del decimo Dottore, David Tennant.

Come da tradizione, daremo il benvenuto all’attrice durante lo special di Natale in cui, oltre alla rigenerazione di Peter Capaldi, vedremo l’incontro di lui con il primo Dottore (nuovamente interpretato da David Bradley), e il ritorno di Clara Oswald, sua ex companion.

La notizia è stata accolta dalla maggior parte dei fan in maniera molto positiva, e non vedono l’ora di vedere questa nuova protagonista in azione. A tutti gli altri, non possiamo non ricordare che, a detta del dodicesimo Dottore, i Signori del Tempo hanno un’idea ben precisa su quello che passa per la testa degli umani di questi tempi: “We’re billions of years beyond your petty human obsession with gender and its associated stereotypes.

Share Button
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!