Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsLa posta del cuoreRubriche

La posta del cuore. Dopo 17 anni e due figlie lei non mi ama più. Ma io sto male

la-posta-del-cuore-logo-main

Dopo 17 anni insieme, due figlie, una casa, due gatte, lei non mi ama più e “forse” ha una storia (uomo o donna non si sa). Io la amo ancora. Sembra un rebus senza soluzione, mentre il mondo si è rovesciato sottosopra e non trovo punti di riferimento.

Andar via di casa per non vederla mentre si vive una nuova storia significa perdere la quotidianità con le mie figlie. Restare in quella casa significa farsi del male. Cerco di allineare la ragione con il sentimento, ma prevale il mio lato romantico. E provo pena per la Penelope che c’è in me e mi costringe ad aspettare, mentre lei è chiara e mi urla che è finita.

Probabilmente l’allineamento fra ragione e sentimento arriverà fra venticinque milioni di anni, mese più, mese meno. Ma poi sento il respiro placido delle bimbe mentre dormono e mi chiedo se saprò rinunciare al contatto quotidiano con loro.

Sto perdendo una moglie, una compagna, la migliore amica, l’amante, il bacio della buonanotte delle mie figlie, la casa e anche quelle due rompiscatole di gatte in un colpo solo… E vago nella nebbia. Cercandomi e cercandola.

Cara lettrice,

la tua storia arriva come un pugno allo stomaco. Ma siamo esseri umani, e anche il sentimento più bello al mondo può cambiare. Sì, anche l’amore può finire.

È doloroso. Ma non puoi opporti. Lei ti sta dicendo che no, non ti vuole più, che la vostra vita di coppia è finita. E la situazione in cui vi trovate – tu che lei chiedi di restare ancora insieme – può essere deleteria, sia per te che per le vostre figlie (immagino non sia piacevole vedervi litigare, e anche se non lo fate in loro presenza, ci sono malumori che restano tatuati addosso, che aleggiano nell’aria e fanno male).

Per cui, smetti di cercare lei, e cerca te stessa. Fatti forza e scegli la strada della ragione: puoi perdere lei come moglie, come amante, come compagna, ma non puoi perdere quello che avete costruito insieme. Ed è per questo che devi lottare. Un abbraccio.

Share Button
Tags

3 thoughts on “La posta del cuore. Dopo 17 anni e due figlie lei non mi ama più. Ma io sto male”

  1. Trovati un avvocato competente e tutela i tuoi diritti. Non andare via di casa prima di aver avuto un parere legale. Non inasprire e non esasperare i rapporti con la tua donna. Non stai perdendo nulla, la situazione sta solo cambiando e non è detto che non sia meglio. I figli non si perdono, i rapporti d’amore evolvono: nessun amore è per sempre, l’amore dei film… È roba da film. Imbokkallupo, davvero.

  2. Tanto di cappello a LaMile che e’ riuscita a non farsi paralizzare dalla tua lettera, cosi’ lucida e triste. Alle persone vive succede quello che racconti. Alle persone vive per qualche tempo capita di non voler essere vivi. Tutto quello che si puo’ fare lo si fa ma per un certo tempo sembra proprio che nulla funzioni. Credo che ti vivrai questo dolore, che so, diventa fisico, pensando di non farcela ma impercettibilmente si affievolira’. Hai fatto bene a mettere nero su bianco questo tuo sentire, a dargli un suono fuori di te. Non potremo romperlo in minuscoli pezzi e prenderne un po’ ciascuno diminuendone la gravita’ ma son sicura che un immenso abbraccio virtuale ti stringa. Poi in fondo lo sai gia’ da te che non perderai quello che hai messo insieme. Un piede dietro l’altro, l’importante e’ resistere durante questo primo periodo cercando di non mandare in cancrena la ferita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!