Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsMondo Pop

Overwatch e il primo personaggio lesbico dei videogiochi

Il tema della sessualità, in particolare femminile, all’interno dei video giochi è ancora un argomento poco trattato sebbene sempre più persone chiedono alle aziende di aprirsi a questo mondo. 

Per questo quando la Blizzard ha annunciato che ci sarebbe stato un personaggio LGBT nel suo prodotto di punta, Overwatch, molti hanno incominciato a chiedersi se sarebbe stato un qualche personaggio secondario e poco importante o se il mondo era finalmente pronto per un personaggio primario dichiaratamente gay e soprattutto se sarebbe stato un concentrato di stereotipi.

Con il decimo fumetto scopriamo che Tracer, uno dei personaggi più forti dei 21 tra cui è possibile scegliere nel gioco, e mascotte del videogame, è lesbica e ha una compagna di nome Emily. Il bello di questa rivelazione è che non è per niente forzata ma si presenta come una relazione qualsiasi senza tante fanfare.

È invece importante per la comunità LGBT che finalmente vede uno dei maggiori protagonisti e “personaggio immagine” entrare all’interno del mondo videoludico senza fare troppo scalpore.

Share Button
Tags

1 commento per “Overwatch e il primo personaggio lesbico dei videogiochi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!