Questo sito contribuisce alla audience di

Serbia, donna lesbica a capo del nuovo governo

da Redazione 3.283 visite0

Il Presidente serbo Aleksandar Vučić, in carica dallo scorso aprile, ha nominato capo del nuovo governo la 41enne Ana Brnabić: una decisione storica per la Serbia – tradizionalmente considerata un Paese fortemente conservatore – non solo perché Ana è donna, ma anche perché l’ex-ministra della Pubblica amministrazione non ha mai fatto mistero di essere lesbica.

Ana Brnabić

Fuori dalla cerchia delle maggiori correnti politiche del Paese, Brnabić può vantare un curriculum formativo di tutto rispetto (studi negli Stati Uniti e nel Regno Unito) e dopo l’esperienza nel precedente Consiglio dei ministri ha accolto la nomina di Vučić, il quale non ha mancato di sottolineare che «non è stata una decisione facile», ma che la politica «ha le qualità professionali e personali» per affrontare il «duro lavoro».  In una Serbia che da due anni lavora alacremente per guadagnarsi l’ingresso nell’Unione Europea, l’approvazione della nomina da parte dei parlamentari sembra agli addetti ai lavori una pura formalità.

Miste le reazioni alla decisione di Vučić nel Paese: se l’organizzatore del Pride di Belgrado Goran Miletić ha esultato per una premier lesbica in «un paese in cui il 65 per cento delle persone crede che l’omosessualità sia una malattia e il 78 per cento pensa che l’omosessualità non debba essere espressa al di fuori delle proprie case», il professore di Economia all’Università di Belgrado Boban Stojanović ha parlato apertamente di Ana Brnabić come di una foglia di fico del potente capo di Stato Vučić (membro del Partito Progressista serbo di centrodestra) per mascherare la situazione reale dei diritti civili e umani nel Paese e continuare ad esercitare una profonda influenza sulla linea del governo.

L’augurio da parte nostra alla comunità LGBT serba è che la nomina possa rivelarsi una svolta nella storia dei diritti civili della Repubblica serba.

 

Fonte: Il Post

Share Button
Speciale Onda Pride 2017
Community

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata

Puoi usare i tag HTML