Questo sito contribuisce alla audience di
HighlightsLibriMondo Pop

“Storie della buonanotte per bambine ribelli” è arrivato in Italia

Non è sempre così facile avere modelli femminili positivi da raccontare ai pargoli. Ma se vogliamo crescere bambine più sicure e forti e bambini che non abbiamo paura di loro, forse dobbiamo accantonare i libri delle favole delle nostre nonne e regalare a chi ha il cuore ancora pieno di sogni e fantasia un libro che le inviti a inseguire quei sogni, contro tutto e tutti.

Per questo, il libro “Storie della buona notte per bambine ribelli” ha ottenuto su Kickstarter un finanziamento record di un milione e trecento mila dollari. Non male, per un semplice libro che forse così semplice non è. 

Elena Favilli e Francesca Cavallo, le menti dietro il libro, hanno raccolto le storie di cento donne simbolo dell’emancipazione femminile che il mondo lo sappia o meno. Abbiamo quindi Rita Levi Montalcini, Serena Williams, Coco Chanel tra i nomi più conosciuti ma anche meno conosciuti come la cantante sudafricana Miriam Makeba e la pilota d F1 Lella Lombardi. Senza tralasciare donne contemporanee che ancora possiamo vedere e sentire come la prima ballerina nera Misty Copeland e la direttrice d’orchestra cinese Xian Zhang che ora dirige la Verdi di Milano. E ovviamente l’ex first-lady Michelle Obama. Tutte raffigurate tramite i disegni di cento disegnatrici donne tra le più famose al mondo! 

Un libro per le bambine (e per i bambini), ma anche un libro per la bambina che c’è in noi donne adulte, per ricordarci di inseguire quei sogni che pensavamo di dover abbandonare. Quando si dice, adatto a tutte le età! Ora è disponibile anche in Italia, quindi non aspettate oltre.

 

Share Button
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Close

Abbiamo notato che usi un AdBlock

Lo sappiamo che può dar fastidio, ma la pubblicità ci permette di continuare il nostro lavoro. Per favore, disabilita il tuo ad blocker!