Questo sito contribuisce alla audience di

Un amaro con… Claudio e Stefano, due papà gay in attesa di diritti. VIDEO

da Redazione 178 visite4

In questi giorni, con l’arrivo in Senato del ddl Cirinnà sulle unioni civili, la discussione sulle coppie gay e sulle loro famiglie ha conquistato le prime pagine di tutti i giornali. I cattolici conservatori hanno indetto l’ennesimo Family Day, il 30 gennaio a Roma, e da più parti c’è chi invoca lo spauracchio dei gay che vorrebbero distruggere la famiglia tradizionale.

Ma cos’è davvero una famiglia? Cos’è che permette ai bambini di crescere sereni, felici, equilibrati? È necessario che ci sia un padre e una madre? Oppure quello che conta più di tutto è l’amore, l’amore all’interno della coppia, e soprattutto l’amore per i propri figli?

In questa puntata di Un amaro con, Sara Freddini ha incontrato Claudio Capocchi e Stefano Prandoni, una coppia gay con due bellissimi bambini di 4 mesi, Tommaso e Giorgia. La loro è una famiglia come tutte le altre, con le stesse dinamiche delle cosiddette “famiglie tradizionali”. Eppure c’è chi, in base a pregiudizi e tanta, tanta ignoranza, vorrebbe negare loro il diritto di essere cittadini come tutti gli altri. 

La speranza è che presto le cose cambino anche in Italia e scendere in piazza il 23 gennaio è un modo per far sì che ciò avvenga, per le famiglie come quella di Claudio e Stefano e per tutti i bambini che, in mancanza di leggi adeguate, sono i primi a essere discriminati dallo Stato italiano.

Share Button

Commenti (4)

  1. Qualcuno sa di chi sia la foto inquadrata alla fine? E’ spettacolare

  2. Tommaso sembra molto più grande di Giorgia!!

  3. Purtroppo c’è anche chi ha un cuore di pietra… il senatore Gianpiero Dalla Zuanna, firmatario dell’emendamento che criminalizza queste famiglie, qualche tempo fa era stato invitato a cena a casa da una coppia di uomini con 3 bambini, li aveva conosciuti, si era impresso nella mente quei volti, come racconta oggi su facebook uno dei padri. Insomma, uno squalo fatto e finito!

    1. *puts on sunglasses*
      “…evidentemente non gli era piaciuta la cena…”
      YEEAAHHH!!!

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata

Puoi usare i tag HTML