Questo sito contribuisce alla audience di

Una ComBInazione Vincente. La crisi a 40 anni: non riesco a stare con te, e senza di te

da Silvia e Fra 3.450 visite3

Una coppia, due mondi: Una comBInazione vincente è la narrazione a due voci tra il serio e il giocoso delle tante sfaccettature di una relazione tra una donna lesbica e una bisessuale.

Silvia: Passavano i mesi e io ero sempre più felice della scelta che avevo fatto iscrivendomi all’università e cambiando completamente carriera. Mi sentivo giovane, piena di possibilità e di speranze per un futuro diverso.

Stare sempre in mezzo ai ventenni mi faceva dimenticare di avere il doppio della loro età, perché con alcuni si era creato davvero un legame molto profondo e, diversamente da quanto mi ero aspettata all’inizio, non mi sentivo per niente a disagio con loro, anzi, scoprivo dei mondi diversi dal mio, cosa che per me è sempre stata fonte di enorme entusiasmo e gioia.

Ma tu eri spesso strana quando ti raccontavo e soprattutto non avevi tutta quell’energia che io stavo iniziando a risentire. Eri spesso triste e ti sentivi a disagio perché nonostante fossimo a Bologna già da un po’ di tempo, non era facile fare amicizia.Per me invece in università era tutto così veloce e semplice: dagli argomenti delle lezioni al tipo di relazioni che stavo iniziando ad intrecciare con i miei colleghi.

Sembrava, per la prima volta, che stessimo iniziando a prendere due strade diverse: io avevo voglia di fare, vedere, scoprire e avere quella leggerezza tipica dei 20 anni, tu invece avevi il disincanto e la concretezza tipica dei 40. Iniziavamo a vivere in due mondi diversi e non ci capivamo più.

Fuori casa io mi sentivo come se potessi vivere con leggerezza per la prima volta in vita mia, ma poi tornavo a casa e mi sembrava di entrare in un mondo di pesantezza che in quel momento non volevo. Volevo essere leggera, sognare e sentirmi giovane, con tante possibilità e scelte che si aprivano davanti a me. Poi arrivavo a casa e mi trovavo catapultata in un mondo adulto, lo stesso in cui avevo dovuto vivere fin da quando ero piccola.

E non ce la potevo fare, non lo reggevo più. Volevo il mio momento di spensieratezza e adolescenza, quello che nella vita non avevo potuto avere ma che avevo sempre desiderato. La conseguenza è stata che sono entrata in crisi profonda e ho iniziato prima ad allontanarmi da te e poi a mettere tutto in discussione.

Per molti mesi è stato tutto difficilissimo: noi che eravamo sempre state in grado di trovare compromessi e di capirci al volo parlavamo due lingue diverse e non eravamo più in grado di comunicare senza litigare. Tu eri terrorizzata all’idea di perdermi e cercavi rassicurazioni, io invece non ci stavo più dentro e spesso avevo voglia di scappare anni luce da casa e dalla nostra relazione. E più tu avevi paura, più io mi allontanavo.

Share Button

Commenti (3)

  1. Cavolo oggi puntata pesante, io sto vivendo la stessa situazione, spero di uscirne bene anche io

    1. Cara L., ci dispiace per la situazione che stai vivendo…
      Purtroppo nelle relazioni di lunga durata le crisi sono quasi inevitabili.
      Si cresce e si cambia… a volte insieme, a volte capendo che prendere strade separate è la cosa migliore per entrambe.
      Però secondo noi bisogna imparare a vedere le crisi anche come una grande possibilità.
      Contrariamente a quanto dicono in molti, non basta l’amore a risolvere tutto…
      Certo, i sentimenti sono la base da cui partire, ma poi ci vogliono soprattutto tanto lavoro e tanta determinazione per arrivare a vedere di nuovo l’altra senza i filtri della noia, della rabbia e della routine di coppia.
      Ti auguriamo di uscirne non solo bene, ma meglio di prima!
      Un abbraccio da entrambe,
      F e S

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata

Puoi usare i tag HTML