20 anni di Wannabe. Com’erano le Spice Girls e come sono ora. GALLERY

spice-girls

Era l’8 luglio del 1996 e usciva Wannabe il primo singolo delle Spice Girls. 20 anni fa, Mel B, Mel C, Victoria, Gery ed Emma entravano nel cuore delle adolescenti e avrebbero cambiato un bel po’ di cose. Del sano pop made in UK, musiche orecchiabili, vestiti improbabili, glitter, e scarpe con la zeppa che ora farebbero solo orrore, le Spice Girls erano molto più che un semplice prodotto commerciale. O per meglio dire, erano un prodotto commerciale ma con un messaggio estremamente positivo: il Girl Power.

Forse per le femministe dure e pure può sembrare una bestemmia, ma dietro quelle canzoni orecchiabili, i vestiti succinti e il trucco marcato, c’era dell’altro. A cominciare dal testo di Wannabe. A parte lo scioglilingua iniziale (Yo, I’ll tell you what I want, what I really really want, So tell me what you want, what you really really want), il ritornello era un chiaro elogio dell’amicizia femminile: If you wanna be my lover, you gotta get with my friends, Make it last forever friendship never ends. Tutto ciò accadeva due anni prima che arrivasse in tv Sex and the City. Fino ad allora, nella cultura popolare, le donne erano quasi sempre rivali, in competizione per conquistarsi il maschio di turno.

E poi, l’emancipazione sessuale. Il senso di Wannabe è: se vuoi stare con me, datte ‘na mossa e non mi far perdere tempo, facciamo ‘sto benedetto zigazig ha e non ne parliamo più. Insomma, messaggi pop “femministi”, emancipazione sessuale e trash a profusione, le Spice Girls hanno segnato la fine del vecchio millennio e l’inizio del nuovo. Con una reunion nel 2012 per le Olimpiadi di Londra che c’ha lasciati tutti senza parole, fosse solo per l’espressione felice di Victoria Beckham.

spice-girls-reunite-summer-olympics-closing-ceremony-2012.jpg

Ma a distanza di 20 anni – con le voci di una possibile reunion che si rincorrono ormai da tempo – che fine hanno fatto Geri Halliwell, Melanie C, Victoria Adams, Melanie B e Emma Bunton?

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!