Porta la bandiera bisex a casa della nonna prima del Pride, la foto diventa virale

La giovane bisessuale Lexie fa diventare la nonna un idolo su Twitter!

Una giovane ragazza bisessuale della Virginia ha involontariamente trasformato sua nonna in un idolo LGBT su Twitter lo scorso week-end. Lexie aveva portato la bandiera dell’orgoglio bisex a casa della nonna prima di prepararsi ad andare alla parata del Capital Pride a Washington D.C., la capitale degli Stati Uniti.

Mi sono alzata questa mattina per prepararmi al #DCPride. Mia nonna è entrata nella mia cameretta, ha guardato la mia bandiera bisex e ha detto: “Oh, questa ha bisogno di essere stirata!”.

Detto fatto: una volta finito di curare il suo outfit, Lexie ha trovato la nonna in casa intenta a stirare la bandiera bisex per far fare bella figura alla nipote durante la parata!

https://twitter.com/lexie_galaxie/status/1005441154316414979

Il tweet con la foto è diventato virale nel giro di poche ore, con oltre 34.700 retweet e 242mila like. Sorpresa dal successo della foto, Lexie ha raccontato altri aneddoti sul suo rapporto con la nonna:

Mi ci sono voluti anni per fare coming out con lei, perché avevo paura che mi avrebbe visto in modo diverso, ma nulla è cambiato. Disse: “Ok, va bene”. Mi ha insegnato ad amare ed accettare tutte le persone e mi ha sempre sostenuto.

https://twitter.com/lexie_galaxie/status/1005443196309196801

La nonna che sostiene la nipote bisex al Pride patrimonio dell’umanità

Lexie è stata sommersa di risposte di apprezzamento e ha condiviso una foto con la nonna per augurare a tutti buon Pride:

https://twitter.com/lexie_galaxie/status/1005576215598718977

Fra le risposte ci sono tanti racconti di piccole e grandi storie come questa su nonni che hanno sostenuto i propri nipoti dopo il coming out. Un ragazzo trans ha raccontato che dopo il coming out, suo nonno lo ha preso da parte durante una cena in famiglia per regalargli una polo da uomo comprata durante un viaggio. Nonostante la taglia fosse troppo grande e lo stile non certo all’ultima moda, per il ragazzo è un ricordo bellissimo che testimonia l’accettazione della sua identità da parte del nonno. Una persona non-binaria ha invece raccontato che lo scorso anno aveva fatto coming out con i nonni chiedendo di usare preferibilmente i pronomi they/their/them (loro, in inglese spesso usato al singolare dalle persone non-binarie come forma neutra di lui/lei). Al compleanno successivo i nonni hanno cantato “Tanti auguri a loro”.

Gay, lesbiche, bisex, trans… tutti meritiamo dei nonni così!

Share Button
Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!