Coppie lesbiche regine della letteratura #2

Sylvia Beach e Adrienne Monnier

1

Sylvia Beach ebbe molti punti in comune con Margaret Anderson. Come lei era statunitense e come lei cercò la grandezza intellettuale della Parigi di inizio secolo. Mentre svolgeva alcune ricerche nella Biblioteca nazionale, scoprì su una rivista il nome di Adrienne Monnier, poetessa e scrittrice francese che aveva aperto una piccola libreria in rue de l’Odeon. Vi si recò per conoscerla e dall’incontro nacque un amore lungo 36 anni che si concluse solo col suicidio della Monnier, nel 1955.

Insieme compirono due grandi imprese: fondarono una nuova libreria, la celebre “Shakespeare & company” nella quale passarono tutti i grandi scrittori e artisti che prosperavano nella capitale francese in quegli anni e, nonostante la censura e i divieti pubblicarono l’“Ulisse” di Joyce .

Per alcuni anni il libro circolò in forma clandestina, ma tollerata ed ebbe poi una sua lunga storia di processi per oscenità che si svolse negli Stati Uniti, lontana dalle due libraie editrici che anni dopo, malgrado l’intervento di scrittori come Hemingway, dovettero chiudere la libreria (poi rilevata da altri e attualmente ancora aperta).
Per saperne di più potete leggere “Rue de L’Odéon. La libreria che ha fatto il ‘900” della stessa Adrienne Monnier, ed. :duepunti e “La libraia di Joyce. Sylvia Beach e la generazione perduta” di Noel Riley Fitch ed. De Agostini.

Pagina precedente 1 2 3 4
Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!