Trending

Lorella Cuccarini, Heather Parisi e Alba Parietti. In Italia la politica è una cosa seria

In Italia la politica è una cosa seria. Infatti, dopo Baglioni a tener banco sono Lorella Cuccarini, Alba Parietti ed Heather Parisi.

Lorella Cuccarini era un’icona gay. Uso il passato perché, durante il dibattito sulle unioni civili, aveva affermato che va bene essere gay (poteva mica dire il contrario) ma i figli no, hanno bisogno di una mamma e di un papà.

Già all’epoca, eravamo nel 2015, a risponderle in maniera piuttosto diretta era stata Heather Parisi: «Tutti hanno diritto ad avere un figlio, perché tutti hanno il diritto di amare». Una lezione di classe e di intelligenza.

Heather Parisi contro Lorella Cuccarini: «Tutti hanno diritto di avere un figlio perché tutti hanno il diritto di amare»

Dopo 4 anni, il duello (a distanza) Lorella-Heather continua. E si inserisce anche un’altra donne del tubo catodico made in Italy: Alba Parietti. Il tutto nasce da una lunga intervista di Lorella Cuccarini al settimanale Oggi. La (fu un tempo) “donna più amata dagli italiani” difende l’operato del vicepremier, nonché un uomo una divisa per ogni occasione, Matteo Salvini. Secondo Lorella Cuccarini, bloccare l’immigrazione non è di destra, «è sacrosanto».

E ancora, «Ha fatto più cose di sinistra questo governo di quelli precedenti», una stoccata contro il Papa («Sarebbe bello che il Papa si esprimesse anche su altre situazioni, oltre che sui migranti») e contro il femminismo («Dobbiamo accettare il fatto che uomini e donne sono diversi, seppur complementari. Se ci sono più uomini ai vertici è perché sono più predisposti»).

La risposta di Heather Parisi è arrivata subito dopo, e senza nominare l’ex collega non le ha certo mandate a dire: «Ci sono, in ordine rigorosamente di importanza, ballerine d’étoile, ballerine soliste e ballerine di fila e, da oggi, anche ballerine sovraniste. O forse no, solo sovraniste».

A rincarare la dose, e in maniera molto più argomentata è arrivata anche Alba Parietti. Intervenuta al programma di Radio2, Lunatici, l’ex miss gambe accavallate della tv italiana ha dichiato:

Non sapevo che Lorella si occupasse di politica…Interessante questo suo spunto sociologico e politico. Quindi dopo Gramsci e Berlinguer c’è Salvini. È veramente una teoria molto molto interessante che mi fa capire quanto sia attenta alla politica e alla storia… Se vogliamo paragonare Salvini a Che Guevara, a questo punto Berlusconi era Trotsky.

In effetti, come darle torto. Per chiudere, la Parietti ha spiegato il motivo delle dichiarazioni di Lorella Cuccarini: salire sul carro dei vincitori.

Insomma, come potete notare in Italia la politica è una cosa davvero seria.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!