Due donne alla Casa Bianca di Amy Bloom. La storia d’amore tra Eleanor Roosevelt e Lorena Hickok

Il libro di Amy Bloom racconta la storia d'amore tra la first lady americana, Eleanor Roosevelt e la giornalista Lorena Hickok

È famosa anche se non abbastanza, la storia d’amore tra Eleanor Roosevelt, storica first lady americana e la giornalista Lorena Hickok. Ma forse in generale la stessa figura di Eleanor non è adeguatamente celebrata e conosciuta. Spinse il ruolo di first lady, così ambiguo e incomprensibile a noi italiani, ai suoi estremi limiti avendo un grandissimo peso politico durante la lunga e inedita sequela di mandati presidenziali del marito Franklin. Fu grande sostenitrice delle minoranze del paese e fu fondamentale il suo apporto per l’approvazione della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

Amy Bloom prova a immaginare in “Due donne alla casa bianca” ed. Fazi un fine settimana dopo la morte di Franklin Delano Roosevelt. Eleanor e Lorena si incontrano in una casa di campagna dopo anni, quando la gran parte della loro passione è ormai cenere, anche se le braci non si sono mai spente. Cos’è stato ciò che hanno avuto? Com’è stato possibile che l’affascinante ragazza che sposò suo cugino e divenne la più famosa first lady della storia americana si invaghisse di un’alta, energica giornalista di umili origini?

Lorena cerca di risalire la corrente partendo dalla sua infanzia: una madre morta presto, un padre violento, una serie di avventure prima di poter proseguire gli studi grazie a una cara zia. Poi l’incontro con la donna più in vista d’America. Shonda Rhimes ha provato a giocarsi la storia dell’amante ombra del presidente americano in “Scandal”, ma, come spesso accade, la realtà aveva già superato la fantasia da almeno qualche decennio. Lorena visse alla Casa Bianca come giornalista e poi amica particolare e per trent’anni scambiò con la first lady centinaia di lettere.

È difficile ignorare una storia che fu quasi ingenuamente esposta, a fronte di una cura per la segretezza che adesso sarebbe paranoica. Il presidente non s’immischiava, sembra, preso dalle sue di amanti e anche quando morì, ahimè non ci fu un lieto fine. Troppo tempo era passato ed entrambe intrapresero altre relazioni.

Tuttavia è affascinante scoprire, in quest’opera di assoluta fiction scritta davvero benissimo, come la passione possa sempre trovare il modo di fiorire nonostante gli ostacoli e ogni possibile o immaginabile difficoltà. Finalmente un bel romanzo da leggere con piacere, molto consigliato.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!