Trending

Elisa e Marcela, la coppia lesbica che beffò la Chiesa e si sposò nel 1901

... e adesso la loro storia "da film" potrebbe sbarcare al cinema!

In quale anno c’è stato il primo matrimonio gay legalmente riconosciuto in Spagna? Se avete risposto 2005, non ci siete andat* neanche lontanamente vicino. Nei registri di A Coruña in Galizia è ancora presente l’atto di matrimonio fra due donne, Elisa e Marcela, datato 1901. Certo, una delle due risulta registrata come “sposo” ed è sotto falso nome, ma anche dopo la scoperta della beffa nessuno ha annullato quell’unione.

Elisa Sánchez Loriga e Marcela Gracia Ibeas si conoscono ad A Coruña mentre studiano per diventare insegnanti. La relazione fra le due allarma la famiglie di Marcela che la spedisce a Madrid. Quando iniziano ad insegnare però le scuole in cui lavorano distano poche miglia ed Elisa cammina da un villaggio all’altro per raggiungere l’amata. Impensabile in quegli anni pensare ad un matrimonio, ma non per loro: scatta il piano per beffare il prete.

Elisa e Marcela spose nella Spagna del 1901

Elisa e Marcela fanno sapere in giro di aver litigato e che non sono più insieme; quest’ultima poi è incinta di un bambino e il padre è ignoto. Per riparare alla colpa Marcela porta dinanzi al sacerdote Mario, “cugino” di Elisa. La somiglianza è innegabile, d’altronde. “Lui” però è cresciuto in Inghilterra con genitori atei e non può esibire prove del battesimo. Poco male, le due cerimonie si tengono consecutivamente nello stesso giorno all’interno della chiesa di San Jorge. Nessun parente avvisa il prete. Il ritratto di nozze finisce però in prima pagina sul giornale La Voz de Galicia: “Un matrimonio senza lo sposo”.

Elisa e Marcela spose nel 1901

Ora tutti sanno della beffa e le spose scappano in Portogallo, dove Marcela partorisce una bambina. In Spagna viene emesso un ordine di estradizione ma prima di affrontare un processo si imbarcano per Buenos Aires. Le loro tracce svaniscono pian piano. Si è scoperto che Elisa sposò un uomo molto ricco e che questi poi la denunciò per averlo fatto con l’intenzione di frodarlo. Un giornale messicano nel 1909 darà la notizia del suo suicidio.

Una storia da film, si direbbe. E proprio il cinema ora guarda con interesse alla loro storia

Elisa e Marcela, la loro storia in un film

Quasi 13 anni di pari diritti in Spagna fra coppie etero e coppie gay, ma la comunità lesbica denuncia tuttora una minore visibilità pubblica rispetto ai gay. Molte esponenti di spicco fra le attiviste sostengono che se un tale piano per sposarsi fosse stato architettato da due uomini, il cinema avrebbe raccontato da tempo la loro storia. A rimediare potrebbe essere la regista e sceneggiatrice Isabel Coixet, che si è detta entusiasta all’idea di portare la storia sul grande schermo:

Quando penso a queste due donne e il coraggio di una di loro di travestirsi da uomo, credo sia incredibile. Ne sono rimasta affascinata fin dalla prima volta che ho udito la storia. 

Non sappiamo cosa sia accaduto loro alla fine. E come pensavano di farla franca?

Questo sarà un film davvero da non perdere!

Share Button
Tags

Articoli correlati

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!