Ellen Page contro Hollywood: «Ora che sono gay, perché non posso interpretare ruoli etero?»

Qualche giorno fa Ian McKellen, meglio conosciuto come Gandalf nella saga del Signore degli anelli e Magneto in X-Men, aveva rilasciato un’intervista al Guardian in cui faceva una serie di dichiarazioni abbastanza forti, dirette alla Accademy, rea di non aver mai premiato con un Oscar un attore o un’attrice apertamente omosessuale: «Mi chiedo se si tratti di pregiudizio o casualità».

A fare da eco alle parole dell’attore inglese (che ha ottenuto due candidature agli Oscar) è arrivata Ellen Page che, dalle pagine di Ellen magazine, ha accusato Hollywood di usare due pesi e due misure per gli attori LGBT. Ellen, che di candidatura come migliore attrice ne ha ottenuta una con Juno, ha dichiarato di essere già stata incasellata nel ruolo di lesbica, dopo aver fatto coming out.

Ho quattro film in progetto – tutti ruoli gay. Le persone mi chiedono se mi dispiace essere incasellata in un determinato ruolo. Nessuno mi chiede: «Ellen, ha fatto sette film di fila in cui interpretavi run ruolo etero, non ti andrebbe di cambiare e interpretare un ruolo queer?» Perché esiste sempre questo double standard. Penso a tutte le cose che ho fatto nei film: ho drogato un uomo, torturato gente, sono diventata dall’oggi al domani una star del roller-debry, ma ora sono dichiaratamente gay, perché non posso interpretare un ruolo etero?

Tags

Articoli correlati

11 commenti

  1. Se si vogliono cambiare davvero le cose ci vuole molta diplomazia, senso politico e estrema cautela. La storia è piena di esempi e spesso con il cuore soltanto non si sono mai operati forti cambiamenti. Ellen Page è stata forse coragiosa, ma ha fatto un grosso errore secondo me. Ha creduto che il suo uscir fuori avrebbe stravolto il modo di pensare , in modo forse un po’ onnipotente, ponendola nella condizione di non aver armi sufficienti per controllarne il contraccolpo. Hollywood con buone probabilità non è tutta come dice lei, ma di certo lei ha scomodato una parte di hollywood che si è sentita accusata, in parte giustamente e in parte ingiustamente a mio avviso. Credo che se si è un grande attore hollywood comunque chiama ( poi chiaramente fanno anche recitare gente che dovrebbe starsene a casa). Page è brava ma ancora deve dare prova di sè in ruoli adulti che tardano ad arrivare. Io recito e posso dire che ellen page mi piace, ma non urliamo al miracolo. Quindi prima di accusare di discriminazione, che senza dubbio in parte esiste, osserviamo in modo obbiettivo le cose. Passando al tema sociale. Per fare cambiamenti sociali e politici ci vuole una mente diplomatica che sa e , soprattutto, capisce quanto si può forzare al momento, altrimenti si rischia di perdere tutta la battaglia. Come ogni cosa i tempi devono maturare e ci deve essere un’azione adeguata al momento giusto.

  2. mah, per quel che riguarda l’assegnazione degli oscar mi viene il dubbio che ad oggi gli attori e le attrici apertamente omo siano comunque in numero alquanto ristretto e va da sé che dipende anche da che film e che ruolo abbiano fatto (fatemi un esempio a me non viene)… voglio dire dai va bene la polemica ma il fatto che Ellen (l’altra) li abbia presentati diverse volte mi sembra già una gran cosa quindi non so se in questo caso le critiche siano così fondate…
    per Ellen Page: bingo, povera stella. è esattamente questo il punto, non ci voleva un genio per arrivarci. il pregiudizio verrà superato quando ad attori gay verranno concessi ruoli etero e non solo viceversa. ma la colpa non è solo dei brutti e sporchi produttori, molto dipende anche dagli spettatori e dalle spettatrici, lasciate un attimo da parte il giusto e lo sbagliato, sappiamo già come dovrebbe essere il mondo ideale, ma di fatto se ellen page interpretasse una etero incallita semplicemente non riusciremmo a vederla noi per prime, a trovarla credibile, dite pure il contrario ma di pancia tanto lo so che poi è così… e quindi bisogna cambiare ma un po’ tutti e tutte

  3. Secondo me una star fa coming out quando lo dice su un palco o sul red carpet. Jodie Foster dedicò l’oscar alla compagna di allora, quello fu il suo coming out ufficiale, non prima, quindi secondo me non è un metro di paragone.
    Al contrario quando un etero interpreta una trans come Jared Leto qualche tempo fa ci scappa l’oscar per l’interpretazione magistrale.
    Quindi una differenza c’è…
    Ellen ha fatto un coming out quasi umanitario. Ora è giusto che si faccia sentire.
    Kristen anche l’ha messo in conto e per questo non e’ ufficialmente out.

  4. Però non è vero che l’Accademy non ha mai premiato stars omo.
    L’esempio esemplare è Jodi Foster.

    Per quanto riguarda Ellen,…probabilmente il coming out l’ha messa in una posizione più svantaggiosa, o magari non ha abbastanza conoscenze per avere ruoli ‘più importanti’. Chi può saperlo.

      1. Lei stessa ha dichiarato di aver fatto coming out ‘1000 anni fa, nell’età della pietra’…quindi tutti sapevano, e potevano benissimo non premiarla, invece ha vinto 2 oscar.

        Poi, dipende dai punti di vista.
        Il coming out c’era anche una volta, ma era semplicemente noto con un altro nome.

        Sicuramente anche ad Hollywood ci sono discriminazioni, e si è sempre saputo che i premi non sono assegnati per merito….

  5. Come se a tutte le donnine infocate non fosse piaciuto il Magic Mike di Matt Boomer. Gay dichiarato, sposato, e tre figli.
    Che continua a interpretare la parte dello sciupafemmine (p.s. ma quanto era figa Hilarie Burton in White collar?? *-*) . Forse Ellen è troppo butch? Non è abbastanza strafiga? Una attrice dovrebbe essere in grado di interpretare anche ruoli lontani dalla sua realtà, se no non è una brava interprete.

  6. attori etero hanno interpretato ruoli gay e bisex, e il gay dichiarato Neil Patrick Harris fa il dongiovanni etero Barney Stinson, certo che la Page può fare ruoli etero

      1. ROTFL! :DDDD
        Una guarda il tg e vede brutte notizie, legge il quotidiano locale e ci sono brutte notizie….poi legge i post di Paolo e si compiace che al mondo ci sia ancora gente così candida e ingenua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!