Gus Kenworthy bacia in diretta tv il fidanzato alle Olimpiadi di Pyeongchang

Dopo aver concluso dodicesimo la sua ultima gara a queste Olimpiadi, non ha potuto trattenersi

Gus Kenworthy, il primo atleta dichiaratamente LGBT ad accedere a queste Olimpiadi Invernali, ha chiuso la sua esperienza a Pyeongchang 2018 con un dodicesimo posto e un bacio in diretta tv con il fidanzato Matthew Wilkas. Lo sciatore freestyle dopo aver finito la sua ultima gara per queste Olimpiadi non si è trattenuto dal baciare il suo fidanzato, come chiunque di noi farebbe, senza sapere che le telecamere della NBC lo stavano riprendendo.

Farlo, baciarlo e mostrare questo amore al mondo, è incredibile. È qualcosa che volevo fare alle ultime Olimpiadi, baciarmi con il mio ragazzo a fine gara, ma era una cosa che mi spaventava molto (le ultime olimpiadi invernali si sono tenute nell’omofoba Russia, ndr). È incredibile essere a queste Olimpiadi e poter essere me stesso, è così bello. Penso che sia la cosa più importante al mondo, affinché tutti possano vivere la loro vita essendo se stessi ed essere autentici, onesti”.

Da quando ha fatto coming out nel 2015 Gus non ha perso una occasione per ribadire la sua appartenenza alla comunità LGBT e il suo sostegno ai diritti per le persone gay e trans. Di recente si è anche rifiutato di incontrare il vice presidente americano Mike Pence, noto per la sua omofobia e per il suo sostegno (anche economico) alle teorie di conversione dell’omosessualità. È grazie ad atleti come Gus Kenworthy se dopo il clima di timore e paura a Sochi quattro anni fa, quest’anno invece le Olimpiadi sono una continua celebrazione della diversità e dell’amore in tutte le sue forme.

Share Button
Tags

Fou Savant

Wearing a bow tie is a statement. Almost an act of defiance. Wearing a bow tie is a way of broadcasting an aggressive lack of concern for what other people think.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!