Trending

In arrivo il Festival MIX di Milano. LOVE RIOT per celebrare 50 anni da Stonewall

È in arrivo l’edizione numero 33 del Festival MIX - Cinema Gaylesbico e Queer Culture di Milano. Quest'anno dedicato ai 50 anni dai moti di Stonewall

È in arrivo l’edizione numero 33 del Festival MIX Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture che dal 20 al 23 giugno presenta la più importante cinematografia e produzione audiovisiva LGBTI internazionale e nazionale a Milano, tra il Piccolo Teatro Strehler e il Piccolo Teatro Studio Melato.

Quest’anno si celebrano i 50 anni delle Rivolte di Stonewall e il Festival, ideato da Gianpaolo Marzi, e diretto da Andrea Ferrari, Debora Guma e Rafael Maniglia, ha scelto di sottotitolare la manifestazione con un significativo LOVE RIOT!

«Siamo stat* punk ma non contava il numero dei piercing perché eravamo già “soggetti eccentrici” come diceva Teresa de Lauretis o “checche rivoluzionarie” come preferiva Mario Mieli. Abbiamo lottato usando come unica arma i nostri corpi, sfilando con orgoglio in strade che diventavano di anno in anno meno ostili mentre nei sottoscala le nostre associazioni creavano ogni giorno cultura e quindi un pezzetto di libertà in più – raccontano i direttori -. Oggi a 50 anni da Stonewall, sentiamo la necessità di ribadire l’impegno a non abbassare, e non fare abbassare, l’attenzione per continuare nella costruzione di un mondo che non si fondi sulla sottrazione bensì sulla moltiplicazione di diritti, vite, fantasia, possibilità, sogni per tutti i generi, le etnie e le minoranze, quelle che vediamo oggi e quelle che emergeranno domani».

LOVE RIOT, come file rouge del Festival MIX Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture che sarà ulteriormente approfondito nell’ormai tradizionale Manifesto del festival, quest’anno a cura di due icone del movimento LGBTI italiano, entrambe ospiti del festival: Elena Biagini, autrice e storica attivista lesbica e Porpora Marcasciano, Presidente onorario del MIT – Movimento Identità Trans e vice presidente dell’ONIG – Osservatorio Nazionale Identità di Genere.

Nina Zilli, Queen of Music al Festival MIX

Nina Zilli sarà la Queen of Music del Festival MIX Milano che, anche per questa edizione, conferirà riconoscimenti a personalità dello spettacolo, della cultura e della società civile che si sono particolarmente distinte nella loro attività professionale e personale nell’affrontare le tematiche LGBTQ+: la cantautrice piacentina sarà premiata come Queen of Music nella serata finale, domenica 23 giugno, nella Sala Grande del Piccolo Teatro Strehler.

In cartellone al Festival Mix

La 33a edizione di Festival MIX Milano presenterà un cartellone composto da circa 60 titoli suddivisi nelle consuete tre sezioni competitive – Lungometraggi, Documentari e Cortometraggi – e numerosi appuntamenti di letteratura, teatro e musica. L’inaugurazione è affidata a un filmmaker di punta della nuova onda del cinema queer brasiliano, Armando Praça con l’anteprima italiana di Greta, film che riflette sulle identità di genere e di orientamento sessuale, presentato con successo all’ultima Berlinale.

Tra gli eventi speciali love riot, “Shooting the Mafia”, film che la regista Kim Longinotto ha dedicato a Letizia Battaglia. Presentata in anteprima assoluta al Sundance Festival e in arrivo in anteprima italiana al Biografilm Festival – International Celebration of Lives 2019, l’opera regala un intenso ritratto privato e professionale della Battaglia, sullo sfondo di un periodo storico segnato dal sangue delle vittime mafiose. La selezione dei film a tematica lesbica, invece, è realizzata in collaborazione con IMMAGINARIA, International Film Festival of Lesbians and other Rebellious Women. Anche quest’anno LezPop sarà media partner del Festival.

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!