Lady Gaga vietata in Cina

lady gaga dalai lama

In questi giorni sul web circolano le foto di Lady Gaga in compagnia del Dalai Lama. I due si sono incontrati domenica 26 giugno a Indianapolis per parlare di “bontà”, ovvero «del potere della bontà e di come rendere il mondo un luogo più compassionevole».

Alle autorità cinesi, però, l’incontro non è piaciuto affatto e hanno ordinato la messa al bando di Lady Gaga dal paese. L’amministrazione statale della stampa, radio e televisione cinese, infatti, ha deciso di proibire canzoni e video della cantante italo-americana, dichiaratamente bisessuale, dai media: «Dobbiamo combattere ogni forma di propaganda che possa alimentare il movimento indipendentista tibetano».

A quanto pare, i fan di Lady Gaga, però, non hanno protestato nemmeno troppo. Nei commenti alla foto postata su Instagram, i fan cinesi hanno detto di essersi sentiti traditi: «Forse per te lui è un combattente per la libertà, ma per il popolo cinese, il Dalai è un terrorista» ha scritto un fan. «Non sai cosa voglia dire questa foto – ha commentato un altro -. Se credi nei fan cinesi dovresti cancellarla».

Fanatismo a parte, non è la prima volta che Lady Gaga è cantante non gradita dalle autorità cinesi. Nel 2011, quando pubblicò Born This Way – universalmente considerato un inno per le persone LGBT – la cantante venne bandita dai media cinesi, perché «creava confusione» ed era «un danno per la stabilità culturale del paese». Divieto che venne cancellato solo nel 2014. Ora però c’è di mezzo la politica. Forse ci vorrà un po’ più di tempo prima che la cantante possa tornare nella terra di mezzo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!