L’arcobaleno delle famiglie. La maternità è (anche) lesbica al Tempo delle Donne. VIDEO

Screenshot-2015-09-30-17.58

Quando si affrontano i temi legati alla maternità, i media mainstream raramente parlano della maternità lesbica, e se lo fanno, troppo spesso, la fanno per criticarla. O la descrivono come se fosse un “caso umano”, una specie di eccezione alla regola. Eppure sono tantissimi i bambini nati all’interno di coppie omosessuali. Così, per fare un po’ di chiarezza su cosa voglia dire essere lesbiche e madri, gay e padri, venerdì 2 ottobre alle 18 in Triennale a Milano, nell’abito del Tempo delle Donne, la quattro giorni di eventi organizzata dalla 27esima ora del Corriere, si terrà l’incontro L’arcobaleno delle famiglie.

Ad aprire ci sarà il documentario Tre tempi di Chiara Tarfano (regista, insieme a Ilaria Luperini, di Fuori!) nel quale si raccontano tre tipi diversi di maternità lesbica: Uma, una donna di quasi 80 anni, che è diventata madre per seguire un desiderio di suo marito e solo dopo la morte di lui ha scoperto l’amore per le donne; Veronica e Nina, che vivono in una famiglia ricostituita con i figli di tutte e due (forse le conoscete, se seguite il blog Fuori Logo); infine Erika e Rossella che hanno scelto di avere un bambino insieme.

Durante l’incontro, presentato dalla giornalista Elena Tebano, ci saranno anche momenti di dibattito, con Claudio Rossi Marcelli, Francesca Vecchioni, Maria Silvia Fiengo, fondatrice insieme alla moglie Francesca Pardi della casa editrice Lo Stampatello e lo psicologo Roberto Baiocco. A chiudere, “Modern Love”, performance del duo Le Brugole su testi di Giovanna Donini. Ecco un piccolo assaggio.

L’ingresso è gratuito, fino a esaurimento posti. Tutte le info sul L’arcobaleno delle famiglie e gli altri eventi, sul sito Il Tempo delle Donne.

Share Button
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!