L’attaccante brasiliana Marta e la protesta per l’uguaglianza di genere negli sport

Ai Mondiali di Francia 2019, Marta ha rifiutato offerte di grandi marchi sportivi perché inferiori a quelli maschili

Marta Vieira da Silva, meglio conosciuta solo come Marta, è la numero 10 della Nazionale brasiliana. Per sei volte eletta la calciatrice più forte al mondo. Classe 1986, una carriera impressionante, iniziata a 14 nella squadra femminile del Vasco da Gama, per poi arrivare in Nazionale a soli 16 anni.

Ai Mondiali di Francia 2019, Marta ha deciso di non avere sponsor, rifiutando offerte di grandi marchi sportivi perché inferiori a quelli maschili. Sulle scarpe di Marta però ci sono i colori rosa-azzurro della campagna Go Equal.

Pallone uguale. Campo uguale. Regole uguali. Se le donne giocano a calcio nello stesso modo degli uomini, perché non ricevono il riconoscimento che meritano? La paga che meritano? L’uguaglianza è qualcosa per cui dobbiamo lottare tutte e tutti. In realtà, siamo uguali. #GoEqual per l’uguaglianza di genere negli sport.

La scelta di Marta di non avere sponsor è partita a luglio dello scorso anno, come protesta rispetto all’enorme disparità economica che c’è tra calcio femminile e calcio maschile. La stella brasiliana del Paris Saint-Germain, il Neymar (per il suo trasferimento dal Barcellona il club francese pagò una clausola di 222milioni di euro), guadagna 269 volte più di lei. Marta, infatti, incassa appena 34mila euro l’anno. Si tratta di disparità inaccettabili.

I primi passi verso la parità di salario

Per fortuna qualcosa si sta muovendo. L’associazione calcistica olandese, la KNVBT, ha deciso che i giocatori di entrambe le nazionali, quella femminile e quella maschile, saranno retribuiti allo stesso modo. Il primo aumento dei salari entrerà in vigore dalla Coppa del mondo fino ai campionati europei del 2021, incluso quello che si terrà in Inghilterra. Mentre, tra il 2021 e il 2023 il pagamento della nazionale femminile raggiungerà quello maschile.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!