Trending

Le ereditiere. Il film che ha stregato Berlino: la vita cambia quando meno te l’aspetti. VIDEO

Esce nelle sale italiane Le ereditiere, film paraguaiano che ha incantato la 68esima edizione del Festival di Berlino.

La vita può sorprendere quando meno ce l’aspettiamo. Anche quando ormai sembra tutto scritto. È questo che racconta Le ereditiere, film paraguaiano che ha incantato la 68esima edizione del Festival di Berlino (Orso d’Argento per la Miglior Attrice per Ana Brun, premio Alfred Bauer e premio Fipresci della critica internazionale), in uscita giovedì 18 ottobre nelle sale italiane.

La storia, ambientata ad Asuncion in Paraguay, racconta di Chela e Chiquita, due donne discendenti da famiglie agiate che convivono da oltre trent’anni. Dopo un tracollo finanziario, sono costrette a vendere un po’ alla volta i beni ereditati. Quando Chiquita viene arrestata con un’accusa di frode, Chela deve affrontare una nuova realtà.

Costretta a guidare per andare a fare visita alla compagna in carcere, Chela si improvvisa tassista per un gruppetto di anziane signore benestanti. Nel corso di questa sua nuova vita, la donna, depressa per la situazione nella quale è piombata, incontra Angy, molto più giovane di lei, con cui stabilisce un rapporto molto speciale.

Le ereditiere racconta di cambiamenti, desideri e riscoperte di una donna che, superati i cinquant’anni, è costretta a reinventarsi. Narrato dal regista Marcelo Martinessi con delicatezza e la lentezza necessaria per mostrare la parte più intima e profonda della protagonista, il film è un piccolo capolavoro in grado di gettare uno sguardo tenero, ma mai paternalistico, su una donna che vede la propria esistenza, i propri ricordi, cadere a pezzi. Insomma, consigliatissimo.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. ma quale rapporto molto speciale. era solo nella sua testa.
    e quale cambiamento esistenziale, se ne va senza una lira, scappa dai debiti con un auto per cui non ha nemmeno la patente…
    escludo il lieto fine.
    8euro buttati via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!