Milano Pride. Le iniziative di Feltrinelli per celebrare 50 anni da Stonewall

In occasione del Milano Pride, la Feltrinelli ha organizzato una serie di eventi per celebrare l'orgoglio delle persone LGBT

Le Librerie Feltrinelli sono al fianco di Milano Pride per celebrare il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall. Da mercoledì 26 a domenica 30 giugno, in tutte le librerie Feltrinelli di Milano e Lombardia – rappresentate dalla Libreria Feltrinelli di corso Buenos Aires che verrà idealmente attraversata dal corteo del 29 giugno – verrà proposta ai lettori una selezione ragionata di oltre 70 titoli tra romanzi, saggi, graphic novel, libri per bambini e film: un mondo di storie, esperienze e colori per celebrare anche con un libro la festa dei diritti Lgbt+.

Tra classici, come Camere separate di Pier Vittorio Tondelli, e saggi, tra cui La gaia critica di Mario Mieli (Marsilio), ci sarà anche una selezione graphic novel – una categoria che ha dato un contributo importante alla visibilità della comunità LGBT – come Il principe e la sarta di Wang Jen, Il blu è un colore caldo di Maroh Julie, In Italia sono tutti maschi di Sara Colaone e Luca De Santis. Un’offerta culturale arricchita dalla spilla arcobaleno che i lettori troveranno nelle librerie Feltrinelli, con la frase dall’attivista per i diritti gay Joe Jervis: “Volevano che fossimo invisibili. Non lo siamo. Balliamo”.

Alla luce del sole

Inoltre, venerdì 28 giugno alle 19.30 presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, a conclusione del ciclo di proiezioni Fight for Rights dedicato alle lotte che hanno scandito la difesa e la conquista di diritti civili, sarà presentato “Sex Revolutions” scritto e diretto da Sylvain Desmille per ARTE, in onda in esclusiva su LaF, la TV di Feltrinelli. Il documentario ripercorre le rivoluzioni sessuali che hanno ridefinito le nostre società, dal dopoguerra agli anni ’70. Prima della proiezione, alle 18:30 Carlo Greppi dialogherà con l’attivista e storica del movimento lesbico Elena Biagini, il giornalista Roberto Festa e Nichi Vendola.

Infine, il kit didattico Una bella differenza. Per sconfiggere le paure per lavorare sulla prevenzione alle discriminazioni di genere. L’associazione promossa dal Gruppo Feltrinelli, Il Razzismo è una brutta storia, propone il suo kit didattico Una bella differenza, con cortometraggi per lavorare in classe sulla prevenzione delle discriminazioni di genere e dell’omo-transfobia, accompagnati da Guida Didattica con spunti di discussione, attività e consigli di lettura. I cortometraggi sono destinati a diversi target d’età – dagli 8 ai 18+ – ed è possibile ricevere copia gratuita del cofanetto scrivendo a [email protected]

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!