Millie Bobby Brown, 11 di Stranger Things, abbandona Twitter per colpa dei commenti omofobi

L'attrice di Stranger Things è stata costretta ad abbandonare Twitter dopo una serie di meme che la vedevano protagonista (inconsapevole) di meme omofobi

Millie Bobby Brown, meglio conosciuta come 11 di Stranger Things, ha lasciato Twitter dopo che una serie di troll hanno usato la sua immagine per creare dei meme omofobi. Un gruppo di persone, infatti, ha photoshoppato alcune immagini della Brown, che ha solo 14 anni, creando dei meme con messaggi violenti diretti alla comunità LGBT, il cui hashtag era #TakeDownMillieBobbyBrown.

Alcuni di questi dicevano cose del tipo: Just got this car. It’s pride month hoping to hit a few faggots today. – “Ho appena preso questa macchina. È il mese dell’orgoglio, spero di metter sotto un po’ di froci oggi”.
Oppure con citazioni false della Brown: “Ho appena investito un frocio e non vedo l’ora di ucciderne altri”.  “Non abbiamo bisogno del controllo delle armi, abbiamo bisogno di pattugliamento dei froci”.

Meme omofobi (ironici?) da parte della stessa comunità LGBT

Ma la cosa più assurda è che alcuni di queste meme sono stati realizzati da membri della stessa comunità LGBT, come forma di ironia (che ammetto di non comprendere). A quanto pare perché la Brown è sempre stata una grande sostenitrice della comunità LGBT. Così sono diventati virali.

Purtroppo, in tutta questa triste faccenda, gli utenti social si sono dimenticati che Millie Bobby Brown, per quanto diventata una celebrità grazie a Stranger Things, è un’adolescente di 14 anni. Che senza dare spiegazione alcuna ha deciso di abbandonare Twitter. Come darle torto. L’odio che si diffonde online colpisce tutti, ma quando si è così giovani (e famosi) fa ancora più male.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!