Trending

Molise Pride. Invocano campi di concentramento e roghi contro gli organizzatori

Sabato 27 luglio a Campobasso si terrà il Molise Pride, ma sul web si diffonde l'odio contro la comunità LGBT+

Manca poco alla manifestazione Molise Pride che si terrà a Campobasso il 27 luglio 2019 alle ore 16, con partenza da Piazza Vincenzo Cuoco. Non si placa però l’odio sui social. Dopo la notizia della concessione del patrocinio da parte del Comune di Campobasso, sui social sono comparsi una serie di commenti davvero agghiaccianti contro gli organizzatori e la comunità LGBT+.

Alcuni di questi, pubblicati sotto ad un articolo del Quotidiano del Molise, richiamavano al mettere al rogo i manifestanti e portarli nei campi di concentramento. «Ovviamente questo non ci fa paura – commenta Luce Visco Presidente di Arcigay Molise, – e in piazza sabato saremo tantissimi a dimostrazione che l’amore non si odia. Segnaleremo il tutto sul sito della Polizia Postale, nella sezione specifica e invitiamo tutti a farlo perché chi augura morte e deportazione non può essere giustificato».

A seguito delle minacce ricevute, gli organizzatori del Molise Pride hanno scelto di fare una dedica speciale, proprio durante la manifestazione. «Le isole Tremiti che fanno parte del patrimonio visivo della costa molisana, pur appartenendo alla Puglia, sono state il luogo del confino per gli omosessuali durante il fascismo. Per questo dedicheremo il ricordo di chi è stato deportato alle Tremiti e sterminato nei campi di concentramento durante la manifestazione, per ricordare che tali commenti non sono ammissibile».

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!