Omofobia a Isernia, violenze su figlia lesbica dal padre

La solidarietà di ArciGay Molise, che prepara il Pride del 28 luglio

ArciGay Molise in attesa di scendere in piazza sabato 28 luglio per il Molise Pride sulle strade di Campobasso, si sta attivando per far approvare dalla Regione una legge a tutela delle vittime di omofobia, bifobia e transfobia. In questo clima di tensione con l’amministrazione regionale, la quale per cavilli burocratici ha negato il patrocinio alla manifestazione, l’associazione riferisce di un caso di omofobia in famiglia ai danni di una ragazza lesbica in provincia di Isernia:

Esprimiamo solidarietà e vicinanza alla donna lesbica della provincia di Isernia, da tempo vittima di gravi episodi omofobi da parte del padre, sfociati in un intervento da parte della polizia.

La Presidente di ArciGay Molise Luce Visco è intervenuta personalmente sulla questione per offrire supporto alla vittima:

Siamo disponibili a dare supporto alla ragazza, consapevoli che in Molise c’è ancora tanto da fare sul lato omofobia.

Omofobia in Molise, l’appello di ArciGay

L’associazione ha ribadito la propria volontà di lottare per portare l’attenzione del mondo politico locale sulla persistenza dei casi di omofobia, che spesso e volentieri contribuiscono all’emigrazione dei giovani verso altre Regioni o all’estero.

Quest’episodio è solo la punta di un iceberg di una situazione che ci porterà a scendere in piazza il 28 luglio al primo Molise Pride a Campobasso per un evento contro tutte le discriminazioni, dando un segnale forte di solidarietà a chi è vittima di omofobia e violenza.

Per il Pride intanto si tornerà a ripetere l’iter di richiesta del patrocinio, cercando di eliminare ogni possibile appiglio che possa compromettere la concessione del patrocinio della Regione Molise. La votazione in consiglio comunale a Campobasso ha visto prevalere d’un soffio la vittoria del sì grazie all’appoggio esterno dei consiglieri del Movimento 5 Stelle a quelli del centrosinistra.

La madrina della manifestazione sarà Vladimir Luxuria, che ha invitato tutti a partecipare al Molise Pride l’ultimo sabato di luglio: “sarà una grande festa“.

Share Button
Tags

Articoli correlati

2 commenti

  1. Ma se quei fascistoni che stanno alla Ragione non hanno avuto nemmeno il coraggio di darci il patrocinio per il primo Pride molisano secondo voi approvano una legge contro l’omotransfobia che non esiste?!? Ma che vi siete messi in testa!! Vedo molto male il 28 Luglio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!