Orange is the new black 7. Il commovente video delle fan per l’ultima stagione [VIDEO]

Con l'ultima stagione di Orange is the new black, nasce il Poussey Washington Fund, un fondo per aiutare le donne in carcere

Ci è scappata la lacrima (anche più di una) guardando questo video in occasione dell’uscita dell’ultima stagione di Orange is the new black (è stata pubblicata oggi su Netflix!). Nel video è stato chiesto alle fan di raccontare in quale personaggio si sono identificate e cosa ha significato per loro guardare la serie. Alla fine, le fan hanno incontrato alcune delle attrici di Orange is the new black e il risultato è meraviglioso.

La visibilità delle donne queer

La prima fan parla della visibilità per le donne queer: «Non c’erano personaggi come me in televisione». Un’altra racconta di essere tornata al college, dopo aver visto Orange is the new black e di essersi laureata in legge per difendere le donne in prigione. Un’altra fan racconta di essersi identificata in Daya, nel suo rapporto con la madre: «Non avevo nessuno e i miei genitori non c’erano, ma come fai a dire che tua madre è in prigione? Volevo smettere di guardarlo, ho pianto e poi realizzato che non ero sola».

Per un’altra fan, il rapporto di Flaca e Maritza riflette il rapporto che ha con la sorella: «Si sostengono a vicenda, sempre. Ora mio padre ha sta molto male, ha il cancro. E non riesco ad immaginare come possa essere per mia madre non averlo accanto a sé, perché i miei genitori hanno sempre avuto una relazione meravigliosa. Ma c’è mia sorella che mi aiuta».

Nasce il Poussey Washington Fund

Infine, una fan racconta del fratello: «È stato un anno nel carcere di Rikers Island in attesa del processo. All’inizio mi sono detta: “vediamo se questo show davvero riesce a rappresentare quello che succede alle persone quando sono in carcere, cosa prova un essere umano che sperimenta una cosa del genere”. Ma vedendo mio fratello e vedendo quello che ha sopportato, è stato incredibilmente doloroso… e profondo perché lo show è riuscito a veicolarlo in maniera onesta».

Il video si conclude con Samira Wiley che lancia il Poussey Washington Fund, un fondo per quello di riformare il sistema carcerario americano, difendere e denunciare gli abusi subiti dalle donne in carcere, perché sono loro le prime vittime delle ingiustizie. L’eredità di una serie come Orange is the new black, che così non finirà mai!

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!