Orgogliosamente lesbica ma mai con Arcilesbica

Per Arcilesbica la grandinata che si è abbattuta sul Bologna Pride è la punizione di "madre terra" contro le famiglie arcobaleno

La mutazione genetica di Arcilesbica è sotto gli occhi di tutte e di tutti. Eppure quando pensiamo che si sia toccato il fondo, ecco che l’associazione di lesbiche “radicali” ancora ci stupisce. L’ultima arriva dalla pagina Facebook del circolo di Modena.

Ieri sul Bologna Pride si è abbattuta una grandinata fortissima. Secondo Arcilesbica Modena è stata una punizione di “madre terra” contro le famiglie arcobaleno, le persone queer e tutti i loro nemici giurati.

La natura si scatena con questa violenta grandinata nel giorno del pride lgbtqxftik.
Madre terra vi ricorda che i corpi delle donne non sono laboratori per la
vostra sperimentazione, ed il capolinea per i vostri trenini arcobaleno è vicino!

Si fa fatica a pensare che una frase del genere arrivi da un’associazione che, almeno nominalmente, fa ancora parte del movimento LGBT e che ancora sfila ai Pride. Ma è la triste realtà. E lascia a bocca aperta la violenza nei confronti dei trenini arcobaleno, dove sfilano i bambini con due mamme e due papà.

Non si tratta più di libertà di pensiero, né di libertà di esprimere una visione critica nei confronti della GPA (perché, gira e rigira sempre lì si va a finire), ma c’è qualcosa di più profondo che porta Arcilesbica sulle stesse posizioni dei “migliori” omofobi di questo paese. E si chiama odio.

Il sostegno di Forza Nuova ad Arcilesbica

Non è un caso se a riprendere il post di Arcilesbica Modena sono arrivati anche quei “simpaticoni” di Forza Nuova. Certo, non è la prima volta che Arcilesbica conquista l’endorsement di gruppi omofobi e fascisti. Evidentemente da quelle parti non dev’essere un problema.

Il vero problema, infatti, è della comunità LGBT. È avere in pancia un gruppo piccolo (ormai il numero di iscritte è prossimo alla decina), ma palesemente omofobo. La sponda perfetta per i cattolici integralisti che vorrebbero negarci i diritti. La serpe in seno da più di tre anni ostacola il riconoscimento dei diritti dei bambini con due papà (del resto, se la Stepchild adoption non fu approvata con la legge Cirinnà la colpa è anche di Arcilesbica).

E allora vale la pena ricordarlo (anche per i prossimi Pride): orgogliosamente lesbiche, ma mai con Arcilesbica. Aspettando il momento in cui la loro voce, come quella di tutti gli omofobi di questo paese, sarà solo un rumore fastidioso come il ronzio delle zanzare.

 

Tags

Articoli correlati

5 commenti

  1. Ho lasciato un commento, hanno ben pensato di bloccarmi ed eliminare tutti i commenti che non gradivano. Al che scrivo ad Arcilesbica nazionale, perché le invitassero a moderare i toni e ricordando che ci stiamo battendo tutti e tutte per la stessa cosa. Lunghissimo messaggio di risposta, il sunto? Che siccome il movimento (LGBT) non rispetta le donne, stavolta sarebbero state le donne a non rispettare il movimento. Inutile dirvi che sono basita!

  2. Ma i circoli ARCI non sono di sinistra in Italia?, Vi faccio notare che ci sono anche altre lesbiche oltre a queste qui che non capisco, libere di pensarla come si vuole, ma non con questo modo violento che ripeto per una donna gay non capisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!