Oscar 2018. L’attrice Daniela Vega ritira il premio sul palco, il giornalista: «Questa donna è un uomo!»

Per la prima volta un'attrice transgender sale sul palco degli Oscar e il giornalista brasiliano fa un commento transfobico

Daniela Vega, attrice cilena, protagonista di Una donna fantastica, miglior film straniero agli ultimi premi Oscar, ha fatto la storia: è la prima donna transgender, in quasi un secolo di storia, a salire sul palco e ricevere la tanto ambita statuetta.

Se la premiazione di Daniela Vega rappresenta una vittoria per la comunità transgender di tutto il mondo, il giornalista Rubens Ewald Filho ha commentato l’episodio con una battuta ignobile: «Questa donna, sappiatelo, è un uomo». In Brasile i social si sono scatenati contro il giornalista e l’emittente per la quale lavora Rubens Ewald Filho, la TNT, si è scusata pubblicamente:

TNT ripudia qualsiasi azione parziale e/o manifestazione omofoba di qualsiasi tipo. Il marchio valorizza e incoraggia il rispetto per l’inclusione e la diversità in tutte le sue iniziative, con l’obiettivo di portare i migliori contenuti e il miglior intrattenimento ai suoi telespettatori. La direzione di TNT ha discusso con Rubens Ewald Filho i commenti fatti durante la trasmissione degli Oscar e deciderà nelle prossime settimane della sua partecipazione futura a trasmissioni e contenuti digitali.

In pratica, il giornalista potrebbe vedersi recapitare una lettera di licenziamento da parte dell’emettente TNT. Un licenziamento doveroso, soprattutto se consideriamo che il Brasile è tristemente in cima alle classifica mondiale per omo-transfobia. Nonostante sulla carta il paese garantirebbe eguali diritti (da quasi dieci anni è in vigore il matrimonio egualitario), i numeri delle persone LGBT vittime di violenza o addirittura uccise è impressionante.

Un vero peccato, perché vedere sul palco Daniela Vega ritirare il premio in quanto protagonista di un film che ha vinto agli Oscar è un fatto straordinario. Ricordiamo ancora le polemiche che ci furono quando la statuetta venne assegnata a Jared Leto per il suo ruolo di donna transgender in Dallas Buyers Club. Insomma, il signor Rubens Ewald Filho faceva molto meglio a tacere.

Tags

Articoli correlati

5 commenti

  1. ridicolo in tutti sensi !! questa e la classica maricona frustata!! brutto per lui questa cosa !! lei semplicemente splendida per il resto auguri !!

  2. Sicuramente una frase incommentabile, ma sul licenziamento non sono d’accordo, la libertà di espressione esiste…e che cavolo! E lo dico da lesbica, mamma di famiglia arcobaleno, attivista e quant’altro.

    1. Non ridurrei la libertà di espressione a questo… Cioè, libertà di espressione sarebbe difendere il suo diritto a dire “come attrice mi fa schifo, è scarsa”: puoi non essere d’accordo, ma è libero di dirlo.
      La sua frase è l’equivalente di fare una battuta ad un afroamericano sulla schiavitù o ad un ebreo sui ghetti (o peggio).
      In Brasile (ma anche negli USA) le donne transgender vengono ammazzate a ripetizione, ci vuole un po’ di buonsenso.
      Un altro lavoro lui lo troverà, gli servirà come lezione per contare fino a 10 prima di dire cose abominevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!