Porno: oh, you know what I mean, yes you do

 

La questione del porno femminista sembra essere senza fine: esiste, non esiste? Non può esserci un porno femminista ( mercificazione della donna sempre, in ogni caso!) il porno non ha bisogno d’essere femminsta perchè è svago e basta, e basta con questo femminsimo, ovunque ce lo volete infilare?
Io la mia posizione l’ho spiegata in lungo ed in largo qui, ergo non sto a ripetervi il pamphlet potete invece andarvi a leggere su quel bellissimo sito che è Soft Revolution.
Per cui salto allegramente a più pari la questione mio dyo, che fare del porno?
E passo alla questione: mio dyo, ma che porno guardare?
Ho passato un paio di serate ( dove un paio indica un numero maggiore di due ma inferiore a cinque) in compagnia di un paio di amici gay che tutti ciarlieri si scambiavano consigli, file, indirizzi ove reperire il porno ambientato in un sottomarino con gli orsetti marinai.Si sono posti il problema Oh mio dio, ma questi video non ci mercifica? Tutti quei baffi, quella pelle e quei peli, oltre ai muscoli c’è di più? Non credo.
Se è anche (indubbiamente) vero che la condizione di uomini e donne per quanto riguarda i corpi-oggetto non è nemmeno, lontamente, paragonabile, è anche vero che i miei amici ( non degli stolti totali, ve l’assicuro) si scambiavano porno come i bambini farebbero con le figurine. “si, no, si, grazie ce l’ho già, si, no, non mi interessa” eccetera eccetera. Un’innocenza quasi commovente. Un’innocenza invidiabile.
Per cui: se volessimo, per un attimo accanatonare tutta quella retorica che greve pesa sul mondo del porno e impiegare due orette per vedere  qualcosa che possibilmente non includa grossi uomini troppo abbronzanti, cosa potremmo guardare?
Si, la mia vita sessuale va molto bene, grazie. No, non sono stata lasciata di fresco e non devo sopperire alla mancanza di una ragazza nel mio letto.
Come detto in apertura di post, della teoria si è detto tanto. Tantissimo.Ora passiamo alla pratica: porno che non siano sgradevoli, esistono?
Si trovano? Li avete visti? Non si trovano? Non li volete vedere? Stiamo attentando al buon gusto, al senso del pudore ad al sopracitato femminsimo?
Lez talk about

Immagine d’apertura è Julianne Moore in Boogie Nights ed è stata presa da qui

Share Button
Tags

Marta

si è laureata in filosofia e ha trovato lavoro

Articoli correlati

20 commenti

  1. Arrivo a questo post da quello più recente sulle reazioni delle lesbiche agli pseudo video porno lesbici.
    Esilaranti ma molto veritiere, soprattutto in merito alla questione UNGHIE.
    Che poi mi chiedo: va bene che sono attrici, ma non sentiranno un gran male???
    A parte questo, rimanendo in tema di porno mainstream, a me piacciono molto i video di Lesbea, che si trovano anche su YouPorn.
    Le unghie sono medio corte, le protagoniste mai eccessive, si guardano tra loro senza fissare la telecamera e soprattutto hanno, di solito, una bella intesa.
    :-)

  2. Avete mai visto qualche porno della Girlfriends? Credo che sia una casa di produzione USA fatta soltanto da donne per donne (Beh, almeno così dicono), ma la mia compagna me ne ha fatti vedere qualcuno che aveva registrato da Sky e devo dire che sembrano davvero ben fatti. Si concentrano molto sui preliminari e ci sono moltissimi baci (che invece sono i grandi assenti dei porno lesbo realizzati da uomini), una visione limitata all’essenziale degli organi sessuali veri e propri e molta attenzione sui volti e sulle espressioni nei momenti dell’orgasmo.

    1. Girlfriend tipo Girlfriends 4 con Asa Akira?

      poi in effetti ci sarebbe anche da segnalare la serie: mothers daughters exchange club :P

      1. Beh, non mi ricordo quali fossero. Ne ho visti un paio, ma avevano dei titoli italiani. Ricordo due episodi in particolare: il primo in cui due donne non più giovanissime seducevano una ragazza, che comunque sembrava più che ben disposta a lasciarsi sedurre, su un grande letto con lenzuola nere; ed un altro in cui una donna, anch’essa non meno che quarantenne a prima vista, si portava a letto una autostoppista dal marcato accento inglese. Infatti capivo sì e no il 50% di quello che diceva. Non che i dialoghi fossero essenziali. :DDD

  3. Dalla Spagna…CockMag.net,non è esttamente un porno,ma una rivista erotica per sole donne..(come sempre sono più avanti)

  4. mhhh io prendo appunti, intanto però mi viene una domanda
    “porno che non siano sgradevoli, esistono?”

    Cosa intendiamo per sgradevoli ? cioè ok ci sono quei porno in cui pensi: figa la fotografia di questo, chissà con che obbiettivo l’hanno girato,
    oppure quelli in stile Belladonna ( belladonna è una maestra :O )
    ma cosa intendiamo per sgradevoli ? :P

    Comunque posso consigliare un nome, mi ha colpito in modo particolare, Skin Diamond,
    oddio poi ce ne sarebbero un altro paio di interessanti, ma il nome ora proprio non mi viene :\

    Comunque come per ogni cosa esiste anche la wikiporno, in caso servano spunti ;P

  5. (adoro questo blog! questo è il primo commento che scrivo!)

    IfeelMyself

    primo risultato che esce su google, enjoy it ;)

    1. nonche’ il compagno BeautifulAgony

      che io preferisco perche’ “that’s where people are truly naked”
      (ma questo forse e’ veramente offtopic)

  6. Beh devo ammettere che per anni ho intrapreso una sorta di battaglia contro i porno e contro quelle terrificanti immagini di bambolone plastificate che non assomigliano minimamente alle donne reali, poi pero mi si è aperto un mondo, il porno femminista!
    Niente tette finte, cellulite, corpi non perfetti ma soprattutto donne e uomini non mercificati ma consapevoli e protagonisti della loro sessualità, in poche parole non oggetti ma soggetti!
    Stupendo!
    Vi consiglio Dirty Diares di Mia Engberg ;)

    1. Posso aggiungere che Dirty Diaries e’ stato finanziato dall’Istituto Nazionale di Cinema con 55.000 euro provenienti dai (quasi tutti felici) tax payers svedesi?

  7. Non so se vado off-topic, ma le parodie porno delle serie televisive (Friends, Beverly Hills 90210, ecc…) per me son spassosissime: hanno degli attori che spesso somigliano tantissimo agli originali!…p.s. certe dritte si hanno solo avendo la fortuna di lavorare con 2 uomini!

  8. mmh..di FILM porno (con trama e tutto) non ne ho mai visto manco mezzo e i film lesbici (fatti bene) con scene di sesso esplicito pur facendomi contenta non me li vado a cercare. sarà che il mio romanticismo (e diciamolo, il mio attuale stato di single) mi impedisce di guardarli evitando di commuovermi se sono fatti molto bene, mentre se invece sono scene palesemente destinate agli etero, sbuffo e mugugno. insomma non sono mai contenta.
    però di recente ho trovato un bel blog (ce ne saranno a bizzeffe) erotico/pornografico di foto che non mi dispiace affatto.
    però non posso mettere link :(

  9. io il porno lo guardo. solitamente finisco su YouPorn essendo un portale grande. però di porno decenti con donne che non siano macchine che urlano e fanno finta (tra l’altro) di sembrare lesbiche quando vogliono solo attirare il pubblico maschile e che non siano una misto di sesso violento senza sentimenti ma con un minimo di storia un pò di delicatezza, difficilmente ne vedo. non ho mai avuto il piacere, perchè non mi sono mai interessata e approfondita alla voce “porno”, di vedere film veri e propri, etero o meno. se qualcuno è più ferrato in materia sarò lieta di ascoltare consigli vari su qualcosa da vedere!

  10. Ecco io mi aspettavo suggerimenti di titoli / collane che ancora non conosco, e invece…

    anyway, Crash Pad Series

    ma soprattutto il post-porn!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!