Ricette in salsa lesbica. Zucchine alla scapece (anche) per la vostra fidanzata vegana

Ricette in salsa lesbica è la nuova rubrica di LezPop, per le donne amano cucinare, ma soprattutto per chi ama mangiare bene!

Estate, tempo di zucchine. Quelle buone, infatti, le trovate adesso, o mai più. E per fare le zucchine alla scapece, ci vogliono quelle rigogliose, di un verde intenso, non particolarmente grandi, ma particolarmente gustose.

Certo, cucinare le zucchine alla scapece con questo caldo potrebbe sembrare un po’ azzardato. Ecco, vi sconsiglio di farlo senza aria condizionata. Se non avete un condizionatore in casa, optate per un buon ventilatore, preparatevi a sudare davanti ai fornelli. Ma sono sicura che sarà un successo.

Per chi non lo sapesse, le zucchine alla scapece è un piatto tipico napoletano. E come quasi tutte le pietanze di quella parte di mondo, implica il fritto. Esiste una variante, se avete paura di colesterolo e grassi in eccesso (come darvi torto), che non compromette il risultato finale. Ovvero, arrostire le zucchine, anziché passarle nell’olio.

Ingredienti per 4 persone

Ma procediamo per gradi. Ecco cosa vi serve per realizzare un piatto di zucchine alla scapece, come Napoli comanda. Gli ingredienti sono 4 persone, ma se pensate a un tête-à-tête, basta dimezzare il tutto (oppure conservarle per il giorno dopo):

  • 500gr di zucchine
  • 70gr d’olio extra vergine (circa 3 bicchieri) e 40gr di aceto di vino bianco
  • menta fresca (basta una manciata)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 20 gr di sale fino
  • una manciata di pepe nero (opzionale)
  • tanta pazienza

Come preparare le zucchine alla scapece

Per prima cosa, sciacquate le zucchine e poi tagliatele a rondelle, 6 millimetri è la misura perfetta, ma va bene anche se le fate di 7 o di 8! Prendete le zucchine e mettetele in un colapasta, versateci del sale fino, copritele con un panno (a quanto pare hanno bisogno di privacy) e lasciatele stare per 30 minuti (si fa per togliere l’acqua in eccesso). Nel frattempo potete: postare una foto su Instagram, cercare l’anima gemella su Wapa, chattare con la vostra migliore amica, guardare una serie su Netflix (ma solo quelle che hanno puntate di 20 minuti).

Passata la mezz’ora, risciacquate le zucchine per togliere il sale, e asciugatele (vanno trattate con delicatezza, mi raccomando). Ora le opzioni sono due: immergere le zucchine in un mare di olio e friggerle, oppure prendere la piastra (non quella per i capelli, mi raccomando) e arrostirle. In entrambi i casi, fidatevi, sono buone.

Mentre arrostite o friggete, preparate l’intruglio magico per rendere il tutto top. Prendete l’aglio (non esagerate, altrimenti la vostra fidanzata vi bacerà solo dopo la prossima igiene dentale), tagliatelo e riducetelo a pezzettini quanto più piccoli. Prendete l’olio extra vergine e l’aceto di vino bianco, quel che resta dell’aglio e la menta (va sciacquata e sminuzzata) e se volete un po’ di pepe nero. Mettete tutto insieme in una ciotola. Girate ed otterrete un miscuglio profumato che la metà basta. E ci siamo quasi.

Cotte le zucchine, prendete una pirofila, riponete una parte delle zucchine e poi il miscuglio profumato. Poi altre zucchine e altro miscuglio profumato. Lasciate che il tutto si raffreddi (ma questo è un gusto personale, le zucchine alla scapece mi piacciono fredde, ma vanno bene anche tiepide) e servite a tavola, magari con una mozzarella di bufala, se siete vegetariane, o del farro (che ci sta benissimo), se siete vegane. And enjoy it!

PS: la cosa figa delle zucchine alla scapece è che sono buone anche il giorno dopo (e volendo quello dopo ancora), basta solo metterle in frigo!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!