Rifiutata dai figli perché trans, un gratta e vinci la rende milionaria

La rivincita di Melissa: ora respinge le pretese economiche dei figli

La community di LezPop

La vita finalmente sorride a una tassista transgender di Kingston upon Hull: Melissa Ede con un gratta e vinci di ben 4 milioni sbanca la lotteria inglese. La storia di questa neomilionaria è quasi troppo incredibile per non sembrare la trama di un film. Nata 57 anni fa e dichiarata maschio, a tre anni già prende coscienza della sua identità femminile ma finisce per soccombere alle pressioni familiari.

Non cambi crescendo. Finisci solo per adeguarti a ciò che gli altri vogliono vedere.

Quella che per i genitori è “una fase”, per Melissa è tutta la sua vita: quando inizia ad affacciarsi la mezza età decide di compiere il percorso medico verso la transizione di genere. I genitori non vogliono più vederla e muoiono senza riconciliarsi con lei; i quattro figli la escludono senz’appello dalla propria vita e modificano all’anagrafe il cognome di famiglia.

Melissa però ha una personalità troppo straripante per farsi schiacciare dal rifiuto dei parenti: pur continuando a sbarcare il lunario con il suo lavoro di tassista, si reinventa come protagonista di folli video di comicità demenziale su Youtube e appare di tanto in tanto in trasmissioni TV. Il piccolo seguito che forma in Rete l’aiuta economicamente a tirar su qualche soldo per uno dei suoi sogni, la riparazione completa della dentatura, danneggiata dall’età e da un’aggressione transfobica.

Un gratta e vinci da sogno

Melissa Ede vince 4 milioni £ ai gratta e vinci e nega soldi ai figli che l'abbandonarono perché trans

La svolta è arrivata lo scorso sabato: un biglietto gratta e vinci da 10 sterline in una stazione di servizio si è trasformato in una vincita da 4 milioni. Le giornate infinite passate a trasportare gente da una parte e l’altra della città sul suo taxi sono finite. Con la diffusione della notizia sulla stampa e in TV, i quattro figli (19, 29, 30 e 39 anni) hanno provato a riaffacciarsi nella sua vita, ma Melissa si è espressa in modo categorico:

So che dovremmo tutti amare i nostri figli incondizionatamente, ma loro mi hanno escluso dalle loro vite. Non erano con me nei momenti più difficili e mi hanno rifiutato. Li amo ancora, ma non voglio da loro dell’amore falso solo perché ora sono ricca. Per le persone che sono state con me fra alti e bassi: è tempo di essere ripagati.

Il payback citato da Lady 4 Milioni potrebbe non riferirsi solo a una rivincita morale, ma anche ad un ritorno economico. Melissa ha promesso infatti un regalo per tutti quelli che hanno donato in passato alla raccolta fondi per le sue cure dentistiche. La riconoscenza della neomilionaria va a chi l’ha aiutata quando era squattrinata e bisognosa.

Per una personalità tanto pittoresca e fuori dagli schemi, i sogni materiali che la vincita potrà esaudire sono tra i più comuni. Una casa nuova, un’auto più bella e una cerimonia nuziale come la sua fidanzata ha sempre sognato. Melissa è lesbica e nel periodo natalizio si era fidanzata ufficialmente con la compagna Rachel, 37enne proprietaria di un negozio di costumi.

Resta lo spazio per un ultimo sogno: raccontare la propria storia in un libro autobiografico. Che la sua storia sia d’ispirazione per tanti figli e tanti genitori: lunga vita a Melissa!

Karma's a bitch

Share Button
Tags

Vincenza

Apostata, iconoclasta, adoratrice di sneakers, seriamente affetta da sindrome di Stendhal acuta in presenza di ogni filmato pre-1927, cultrice di Karen Walker e fedele consumatrice di banda larga con un debole per i classici della letteratura. Difetti a parte, una persona normale. Forse.

Un commento

  1. Amo questi liti fini. Troppo facile adesso volergli bene solo per i soldi brava Melissa ti auguro il meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!