Tasya van Ree difende Amber Heard dalle accuse di violenza domestica: «Fummo vittime di omofobia»

Amber-Heard-and-Tasya-Van-Ree

Ormai la storia della separazione tra Amber Heard e Johnny Depp ha preso pieghe sempre più oscure. Dopo le denunce di aggressione di parte lei, sono stati rivelati particolari del passato dell’attrice che qualcuno ha definito “scandalosi”. Uno fra questi è il fatto che fosse unita civilmente con la fotografa Tasya van Ree. Come se non bastasse, poi, sono cominciate a circolare notizie su un fermo di Amber Heard all’aeroporto di Seattle nel 2009, rea di aver picchiato proprio la sua ex.

Noi continuiamo a pensare che la bifobia, ovvero il pregiudizio ai danni delle persone bisessuali, sia uno degli aspetti più fastidiosi di questa storia, anche perché – come abbiamo già sottolineato qui – di continuo viene ribadito l’orientamento sessuale dell’attrice, che di fatto, a differenza di altri donne famose che si sono dichiarati bisessuali (gli esempi più eclatanti, Olivia Wilde, Evan Rachel Wood e Anna Paquin), è l’unica ad essersi mostrata in pubblico al fianco di un’altra donna, prima di aver sposato un uomo.

In tutto ciò, è arrivata la difesa proprio della ex di Amber Heard, Tasya van Ree che ha spiegato quanto successo all’aeroporto di Seattle: Amber Heard è stata fermata perché i due agenti erano omofobi.

Nel 2009 Amber venne ingiustamente accusata di un incidente male interpretato. Posso raccontate di atteggiamenti misogini verso di noi, poi diventati omofobi quando hanno scoperto che eravamo partner e non solo “amiche”. Le accuse sono state rapidamente cancellate e lei è stata rilasciata pochi istanti dopo. È sconfortante come l’integrità e la storia di Amber siano strumentalizzati ancora una volta. Amber è una donna bella, brillante e onesta, ho il massimo rispetto per lei. Abbiamo condiviso cinque anni meravigliosi e le sono vicina anche adesso.

Ora che sia anche un modo per sostenere la propria ex poco conta. Di sicuro non ci sorprenderebbe, anche alla luce di quanto leggiamo in questi giorni, l’atteggiamento omofobo nei confronti di Amber Heard e Tasya van Ree. Anche perché nonostante siano passati sette anni da quell’incidente, i media hanno continuare a sindacare l’attrice per le sue frequentazioni con altre donne lesbiche, come l’attivista iO Tillet Wright.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Scusate, ma sono l’unica che quando ha letto “Olivia Wilde” tra le donne bisessuali dichiarate, ha avuto un mancamento? È davvero bisessuale? Non ditemi che ero l’unica a non saperlo! Adesso i miei sogni erotici acquistano un certo realismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!