Vittorio Feltri, tweet vergognoso contro le donne molestate

Le donne del manifesto contro le molestie? Bugiarde perché non belle

Non che Vittorio Feltri di suo sia un nome del giornalismo italiano sinonimo di misura, ma il direttore di Libero per l’ennesima volta supera ogni limite con le sue esternazioni. Nei giorni in cui le donne dello spettacolo italiane pubblicano un manifesto programmatico contro il sistema “istituzionalizzato” delle molestie, anche 125 giornaliste si sono unite al movimento Dissenso Comune. Feltri ha approfittato dell’occasione per pubblicare su Twitter un pensiero di misoginia inaudita:

Vittorio Feltri

Le reazioni al tweet di Vittorio Feltri

La molestia come “complimento” dell’uomo verso l’avvenenza di una donna. Non c’è frase più pericolosa per i danni che questo tipo di mentalità ha causato verso le vittime e la nostra stessa società. Un’affermazione che lascia sgomenti e che ha generato un’ondata di tweet altrettanto polemici, in un senso:

O – ahinoi – nell’altro:

La molestia e l’aggressione sessuale sono atti che prescindono dal desiderio sessuale e nulla hanno a che vedere con la bellezza esteriore o il gioco della seduzione. Chi veicola ancora oggi questi messaggi sbagliati si rende complice di chi abusa e costringe al silenzio le vittime. Ora più che mai dalla parte delle donne che si stanno ribellando.

La minaccia del centrodestra: “Aboliremo le Unioni Civili” VIDEO

Share Button

Articoli correlati

2 commenti

  1. Quindi mi faccia capire, sor Vittorio, se il (pre)potente di turno le chiedesse, anziché di fare la solita marchetta giornalistica, un p*mpino, Lei si ringalluzzirebbe dicendosi “È perché son pur sempre un bell’uomo, neh!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!