Trending

“You need to calm down” di Taylor Swift. L’orgoglio LGBT in una canzone [VIDEO]

Hollywood queer nel video del nuovo singolo di Taylor Swift, You need to calm down, a sostegno per la comunità LGBT+

È difficile contarli (e riconoscerli) tutti, ma nel video di You need to calm down, il nuovo singolo di Taylor Swift, c’è un pezzo enorme della comunità LGBT+ made in USA. Da Ellen Degeners (che soffre mentre si fa tatuare da Adam Lambert sul braccio “cruel summer”) a Laverne Cox di rosa vestita, splendida come sempre, e poi Hayley Kiyoko, Billy Porter, Rupaul, Jesse Tyler Ferguson e consorte, Justin Mikita, le star di Queer Eye, Jonathan Van Ness, Antoni Porowski, Karamo Brown, Tan France e Bobby Berk.

Infine Katy Perry vestita da hamburger che abbraccia Taylor Swift (dopo anni di litigi a distanza) vestita da patatine fritte.

taylor-katy-1560777695-640x387.png

Al di là del video, You need to calm down è una canzone contro omofobi e seminatori d’odio, un sostegno – nel mese del Pride e in un’epoca sempre meno friendly – importantissima.

You are somebody that we don’t know
But you’re comin’ at my friends like a missile
Why are you mad when you could be GLAAD? (You could be GLAAD)
Sunshine on the street at the parade
But you would rather be in the dark ages
Makin’ that sign must’ve taken all night

You just need to take several seats and then try to restore the peace
And control your urges to scream about all the people you hate
‘Cause shade never made anybody less gay.

Il primo riferimento è a GLAAD, storica associazione americana che si occupa di rappresentazione delle persone LGBT+ nei media. E poi una frase fantastica: «Controlla i tuoi impulsi di urlare contro le persone che odi, perché le offese non hanno mai reso nessuno meno gay». AMEN!

Il video si chiude con un invito a sostenere la campagna Equality Act su Change.org. Si tratta di una proposta di legge per vietare negli Stati Uniti ogni forma di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e l’identità di genere.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Senza pubblicità LezPop non può sopravvivere. Per favore, disabilita il tuo adblocker. Grazie!